Percorsi trekking e mountain bike (Difficoltà alta)

Badia Prataglia Eremo di Camaldoli passo della Calla

Difficoltà Tempo 6h.30

Dal paese di Badia Prataglia davanti alla chiesa imbocchiamo lo stradello che tra le case sale verso Vetriceta ed il Capanno continuiamo verso il fosso Archiano d’Isola per un p̣ in parallelo alla strada provinciale raggiungiamo il passo dei Fangacci proseguiamo risalendo lo spartiacque appenninico, superiamo il bivio Poggo tre Confini e scendiamo verso Prato la Penna incrociamo di nuovo la Provinciale, dopo averne percorso un breve tratto prendiamo a destra il sentiero che porta all’Eremo di Camaldoli, dopo averlo visitato qui costeggiamo il muro di cinta e riprendiamo a salire lungo il Sentiero n72 C.A.I. in prossimità di Prato di Bertone deviamo a sinistra lungo la strada forestale della Giogana da qui raggiungiamo Giogo Seccheta fino a Poggio Scali, da qui verso Tombesi e Poggione dove tra fitti boschi di faggio discendiamo verso il Passo della Calla.

Chiusi della Verna Badia Prataglia
(
Compresa visita al Monastero) 

Difficoltà Tempo 7h.30

Il percorso ha inizio a Chiusi della Verna, in corrispondenza della strada lastricata che sale al santuario della Verna.
Visitato il Convento, prendiamo la strada asfaltata per Chiusi al primo tornante a sinistra prendiamo un largo stradello, che costeggia un muro di recinzione, procediamo aggirando il Monte penna fino ad imboccare sulla destra il sentiero che sale al Monte Calvano(m.1254) dai prati del monte scendiamo sulla carrareccia che porta al Passo delle Pratelle e delle Gualanciole dove, lasciata la strada proseguiamo in salita verso Poggio tre Vescovi qui il crinale si immette lungo la dorsale appenninica, facendo attenzione anon perdere i segnali G.E.A. e C.A.I. i quali si sovrappongono al nostro itinerario.
Scendiamo verso il passo Rotta dei Cavalli dopo un lungo saliscendi raggiungiamo Poggio Montalto, passo Serra e il monte Zucchero Dante qui una pista forestale porta al passo dei Mandrioli, da qui lasciati i segnavia del C.A.I. n 00 giriamo a sinistra ed iniziamo a scendere, immersi in un’abetina arriviamo a Badia Prataglia.

Percorsi trekking e mountain bike (facili)

Percorsi trekking e mountain bike (Difficoltà media)

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA