Arezzo, le notizie di oggi 19 Febbraio

22enne arrestato dalla polizia, aveva un chilo di cocaina purissima
Gli agenti dell’Ufficio Anticrimine del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Sansepolcro hanno tratto in arresto un cittadino albanese, S.R. di anni 22, residente nella città biturgense per produzione, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. Continua a leggere


Mezzi pesanti: controlli e sanzioni
Ancora un’operazione congiunta tra agenti e ufficiali della Polizia Municipale e della Polizia Stradale di Arezzo, a garanzia del rispetto delle norme del codice della strada da parte dei veicoli pesanti.
Due le strade interessate, a grande densità di traffico: il raccordo autostradale Arezzo-Battifolle, nei pressi della Carbonaia, e della S.R. 71 Umbro-Casentinese nei pressi del bivio per Sitorni.Continua a leggere

Sansepolcro: dopo l’asporto “tossico” del ristorante orientale, tre denunce e attività sospesa
Quasi 50 persone sono state colpite da una sospetta tossinfezione dopo avere consumato del cibo d’asporto prelevato in un ristorante di cucina orientale nel comune di Sansepolcro.
I Carabinieri del Comando compagnia Biturgense hanno svolto le indagini coadiuvati dal dipartimento di prevenzione di sicurezza alimentare della A.S.L. competente.Continua a leggere

Rifiuta di indossare la mascherina e scoppia la rissa, denunciati in tre

I fatti a metà ottobre in un disco-bar di Terranuova, il parapiglia è proseguito al palazzetto dello sport di Montevarchi.
Dopo giorni di indagini i Carabinieri hanno individuato e denunciato tre pregiudicati di origini albanesi, di età ricompresa tra i 25 e i 30 anni. Continua a leggere


LE NOTIZIE “fuori dal mondo” 


Scopre il tradimento del marito dai selfie della camera d’albergo
Dopo un paio di selfie allo specchio inviati da una camera d’albergo, l’utente statunitense di TikTok @shesough ha condiviso le foto inviategli da suo marito scattate nel bagno della camera.
Poi ha ha chiesto agli utenti se sono riusciti ad individuare quello che ha notato lei.
Negli scatti apparentemente innocenti la signora cornuta ha visto che il marito non indossa la fede.
Inoltre, in bella mostra, vicino al lavandino, c’è una piastra per capelli, un pettine e perfino una borsa per il trucco.
Il marito a breve sarà single.

Il Cotoneaster: la “super pianta” che assorbe il 20% in più di inquinamento sulle strade trafficate
È una soluzione all’inquinamento del traffico?
Si è scoperto che la pianta del Cotoneaster assorbe più inquinamento rispetto ad altri arbusti simili.[rerad more]
Il Cotoneaster, una pianta da siepe comune e secondo la Royal Horticultural Society, con le sue foglie cespugliose e pelose e la fitta chioma, è più efficace del 20% nell’assorbire le particelle dei fumi del traffico intenso rispetto a piante come il biancospino e il cedro rosso occidentale.
Anche se non ha fatto la differenza nelle strade più tranquille.

Lo studio fa parte del lavoro dell’organizzazione benefica per alleviare i problemi ambientali come l’inquinamento atmosferico, le inondazioni e le ondate di calore, aumentando i benefici del giardino e degli spazi verdi.
La ricercatrice capo Dr.ssa Tijana Blanusa ha detto:  “Sappiamo che in soli sette giorni una siepe fitta di un metro di lunghezza ben gestita assorbirà la stessa quantità di inquinamento che un’auto emette su un viaggio di 800 chilometri”.

Il professor Alistair Griffiths, direttore della scienza e delle collezioni di RHS, ha dichiarato: “Identifichiamo continuamente nuove ‘superpiante’ con qualità uniche che, se combinate con altra vegetazione, forniscono maggiori benefici fornendo allo stesso tempo habitat tanto necessari per la fauna selvatica.

“Abbiamo scoperto, ad esempio, che la copertura murale edera eccelle nel raffreddamento degli edifici e biancospino e ligustro aiutano ad alleviare le intense piogge estive e ridurre le inondazioni localizzate. [/read]

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA