Arezzo, le notizie di oggi 27 Gennaio

Virus, il bollettino: + 34  nuovi casi nella provincia di Arezzo,  11 nel comune. Morti due ottantenni
Periodo di riferimento: dalle ore 14 del 26 Gennaio 2021 alle ore 14 del 27 Gennaio 2021
Il numero di nuovi casi positivi  è di 34 nella provincia di Arezzo e per i quali sono stati effettuati 741 tamponi.
Le persone positive in carico sono 867. Continua a leggere

LE NOTIZIE “fuori dal mondo”

E’ arrivata l’app danese “IConsent”, l’app  che va  decisamente dritta al punto 
iConsent risponde ad una nuova legge introdotta il 17 dicembre in Danimarca, sul modello di quella svedese del 2018: dal primo gennaio, l’amore senza consenso esplicito è considerato stupro.
L’app dà la possibilità di stipulare un contratto valido 24 ore, con un clic per dare il consenso e sapere se il tuo partner o un altro utente della stessa app dice “sì”.
Niente più, corteggiamenti o conversazioni imbarazzanti.
In pochi clic, sia tu che il tuo partner potete godervi l’intimità senza stress.
24 ore di trempo per consumare, poi il contratto scade.

La proposta: cambiare nome alle vie intitolate a Vittorio Emanuele III
Il conduttore e regista Pif, nome d’arte di Pierfrancesco Diliberto, ha pubblicato un breve video su Instagram.
Nel video Pif con Michele Astori, che conducono il programma radiofonico “I sopravvissuti”, fanno una proposta: cambiare il nome a tutte le piazze, vie e scuole d’Italia intitolate a Vittorio Emanuele III di Savoia, che nel 1938 firmò le leggi razziali.Continua a leggere

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA