Bocciata la mascherina di plastica rigida trasparente

Le visiere in plastica, non sono paragonabili né alle cosiddette mascherine di comunità, né a quelle chirurgiche.
A chiarirlo, dopo la circolazione vista negli studi televisivi qualche settimana fa, sono stati il Cts e l’ Istituto superiore di sanità.
Il Comitato, cita uno studio pubblicato sulla rivista Physics of fluids,  invita a chiamarle visiere  e non mascherine  e poi dichiara che sono solo uno schermo a starnuti e colpi di tosse senza impedire alla saliva di disperdersi.
L’ Istituto superiore di sanità sulle  le visiere fissate ad una fascia di plastica da indossare sulla fronte: “sono efficaci solo se accompagnate da una mascherina chirurgica”.

 

L’unica eccezione ammessa per aiutare i non udenti,  è una chirurgica che ha nel mezzo una specie di finestrella in plastica di dimensioni ridotte che protegge e mostra il movimento delle labbra.

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA