Il Tennis Giotto sfida il Ronchiverdi nei Play Off per la A2

Il Tennis Giotto sfida il Ronchiverdi di Torino nei Play Off di serie B.
I due circoli hanno chiuso al primo posto la fase iniziale a gironi del campionato cadetto e, di conseguenza, hanno meritato l’accesso alla finale che definirà la promozione in A2, con un doppio incontro di andata e di ritorno in programma alle 10.00 di domenica 26 luglio e domenica 2 agosto.

Il Tennis Giotto giocherà il primo match sui campi casalinghi di via Divisione Garibaldi e vivrà una lunga trasferta piemontese nel secondo fine settimana, con due partite che saranno entrambe disputate secondo i protocolli federali per la prevenzione del contagio da Covid-19.

La squadra aretina, capitanata da Alessandro Caneschi, ha centrato i Play Off per la A2 per il quarto anno consecutivo in virtù di un positivo percorso che è stato aperto dal successo per 6-0 nel derby cittadino con il Ct Arezzo e che si è concluso con il pareggio per 3-3 nello scontro diretto per il primato con i pratesi del Tc Bisenzio.

La rosa fa affidamento su un gruppo di ragazzi cresciuti nel vivaio del circolo e che ormai da molte stagioni milita in prima squadra con Alessio Bulletti, Riccardo Cecchi e Andrea Pecorella, sui nuovi innesti dei giovani Guelfo Baldovinetti e Luca Fardelli, e sull’esperienza di tennisti del calibro del maestro Federico Raffaelli, di Pietro Fanucci e del polacco Grzegorz Panfil (nel 2015 era 238° nel ranking mondiale).

La strada per il ritorno in A2 a distanza di cinque anni dall’ultima promozione passerà per un avversario ostico quale il Ronchiverdi che ha chiuso la prima fase a punteggio pieno con un 6-0 sullo Sport Club Nuova Casale e con un 5-1 sul Circolo Stampa Sporting di Torino, facendo affidamento su una squadra di ottimo livello per la serie cadetta.

«Le due sfide – commenta capitan Caneschi, – saranno giocate attraverso un intenso programma di dodici incontri tra singoli e doppi.

L’obiettivo stagionale dei Play Off è stato raggiunto, ora scenderemo in campo per tenere in vita il sogno del ritorno in A2 e per regalare una grande gioia a tutto il nostro circolo».

Ufficio Stampa
Comunicati stampa Amministrazioni, Associazioni, Politici di Arezzo e provincia

LASCIA UNA RISPOSTA