Gli avvocati servono, eccome se servono…!

Honoré Daumier Le bon argument

In un periodo di crisi economica come quello attuale il problema più grave è senza dubbio il lavoro, ma ad Arezzo c’è una categoria, quella degli Avvocati, che non può certo lamentarsi, tale e tanto e’ il lavoro che, da un anno a questa parte, le viene procurato dalle persone ai vertici dell’Amministrazione Comunale e delle società partecipate, costrette a difendersi dalle accuse della Procura della Repubblica aretina per fatti ritenuti di rilevanza penale.

Nella vicenda Coingas il Sindaco Ghinelli e’ indagato per favoreggiamento, l’Assessore al Bilancio Merelli per peculato, stesso reato che viene ipotizzato per l’ex amministratore unico della società Sergio Staderini, per il Dott. Marco Cocci e per l’Avvocato fiorentino Ettore Olivetti Rason, i due presunti beneficiari dei compensi per le consulenze considerate “inutili” ; ancora favoreggiamento per l’attuale amministratore unico Franco Scortecci e per l’Avvocato aretino Stefano Pasquini ed, infine, abuso d’ufficio per il Presidente di Estra Francesco Macrì.

Altro lavoro per gli Avvocati e’ stato fornito dalle indagini della Magistratura aretina riguardanti il Consigliere Comunale della maggioranza Bardelli “Breda”, il Presidente di Arezzo Casa Lorenzo Roggi e l’ex amministratore dimissionario di Arezzo Multiservizi s.r.l. Luca Amendola, ai quali viene addebitato il reato di corruzione per un supposto patto tra costoro, che avrebbe indotto il Sindaco a nominare quest’ultimo quale amministratore della società (a proposito, e’ di poche ore fa la notizia della nomina del nuovo amministratore nella persona dell’Avvocato Guglielmo Borri, un’ottima scelta, caduta su un professionista serio e corretto, che, finalmente, sembrerebbe sfuggita alla logica della spartizione delle poltrone tra i partiti, peccato soltanto che sia stata fatta con quattro anni di ritardo !).

E poi c’e’ chi dice che gli Avvocati non servono a niente….

Etrusco
Aretino doc, la mia grande aspirazione era quella di diventare giornalista ed invece ho fatto per più di 40 anni tutt'altra professione. In gioventù' ho scritto articoli per giornali umoristici universitari del tipo La Bombarda ed Il Pungiglione ed, in seguito, dopo la laurea, sono stato nello staff di televisioni e radio private aretine. Sono da sempre appassionato di sport, che ho praticato sia a livello semiprofessionistico, sia dilettantistico. Sono un innamorato della Giostra del Saracino, nella quale per alcuni anni ho avuto un certo ruolo. A chi mi dice che ho un brutto carattere, perché troppo polemico, rispondo come diceva il Presidente Pertini che " soltanto chi ha carattere, ha un brutto carattere ". Ho fatto tante cose in vita mia e spero che questa non sia l'ultima.=

LASCIA UNA RISPOSTA