L’Arezzo agguanta il pareggio in extremis: 2-2 a Lecco

LECCO (3-4-2-1): 1 Safarikas; 19 Merli Sala, 13 Malgrati, 31 Bastrini; 24 Carissoni, 37 Bobb, 36 Bolzoni, 18 Procopio; Strambelli, 11 D’Anna, 20 Capogna.
A disposizione: 33 Pulze, 38 Livieri, 4 Milillo, 9 Fall, 17 Forte, 21 Lisai, 25 Maffei, 32 Pastore, 35 Negro.
Allenatore: Gaetano D’Agostino.

AREZZO (4-4-1-1): 1 Pissardo; 16 Luciani, 5 Borghini, 27 Baldan, 19 Corrado; 7 Belloni, 8 Foglia, 29 Tassi, 20 Caso; 10 Cutolo, 18 Gori.
A disposizione: 22 Daga, 2 Mosti, 3 Sereni, 4 Nolan, 6 Picchi, 9 Mesina, 11 Zini, 14 Piu, 20 Caso, 23 Rolando, 27 Baldan, 30 Cheddira.
Allenatore: Daniele Di Donato.

Il Lecco passa al 18.mo sfruttando una punizione dal limite con un tiro di Strambelli, che tocca il palo interno e termina in porta.
L’Arezzo in avanti alla ricerca del pareggio, Bolzoni sbaglia il controllo e lancia Gori, chiusura di Malgrati che salva i suoi.
Si chiude il primo tempo con l’1-0 per il Lecco
Seconda frazione di gioco, ed arriva subito il raddoppio dei padroni di casa.
E’ Procopio che dopo tre minuti  firma il 2-0.
Gli amaranto reagiscono ed al 62.mo Cutolo riapre la partita con la decima rete stagionale.
Gli sforzi degli amaranto vengono premiati al 91.mo con un colpo di testa di Gori sul primo palo.

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA