Se il Vintage Festival straccia il Raro Festival (video)

Non sappiamo se il Vintage festival a Castiglion Fiorentino sia intrattenimento o cultura.

Certo è che vedere un intero paese in festa, pieno di gente e di musica riempie il cuore.
I negozi addobbati al tema, le donne vestite con quei fiocconi anni 50/60, i pub e ristoranti stracolmi ma soprattutto quella sana allegria di cui c’è bisogno oggi e che ricordava appunto l’ottimismo degli anni ’60.

Il sindaco Agnelli sprizzava di gioia saltando tra la folla e improvvisandosi annunciatore di “c’è da spostare una macchina”.

La musica in ogni angolo del paese, ognuna con le proprie peculiarità.
Certo non è possibile fare un paragone con il più culturale “Raro festival” del comune di Arezzo però quando diciamo che la musica è tutta cultura, è costume, è emozione, siamo certi di non sbagliare.

In fondo il comune di Castiglion Fiorentino era partito bene con la sagra del cinema, altro appuntamento interessante e prima ancora con buone performance precedute da aperitivo al teatro comunale Mario Spina.

Insomma un paese vivace a cui anche l’Ortica , con un po’ di invidia per un certo mortorio che viviamo ad Arezzo, fa i complimenti senza pungere troppo.

Se il Vintage festival straccia il Raro festival il sindaco Agnelli sembra dire, come nella canzone del video, al sindaco Ghinelli:
Non te la prendere fai come me… prendi la vita com’è!

Luciano Petrai
Di professione “curioso”, ha attraversato negli anni ’80 le speranze ecologiste collaborando attivamente con gli Amici della Terra – Italia. Ha cavalcato le delusioni politiche e sociali attraverso una buona dose di auto-ironia e di sarcasmo. Attualmente fa parte della redazione del periodico “Essere” ed esprime note e lazzi in una frequentata pagina facebook ( che usa soprattutto per cuccare). Ed ora l’esperienza ne “L’ortica” per continuare a pungere divertendosi.

LASCIA UNA RISPOSTA