Nuda a Cortona, di quelle sere, che c’è di strano…

Ragazza nuda a Cortona

Nuda a Cortona: e che sarà mai… tutti hanno parlato di una ragazza argentina che dopo essersi denudata ben bene si è presentata a tarda notte in piazza Signorelli a Cortona.

Si è fatta la sua piccola sfilata ed ha salutato il pubblico improvvisato eclissandosi dentro al portone del MAEC, il museo archeologico cittadino.

Un paio di considerazione occorre farle. L

a prima è che ogni buon uomo avrebbe voluto vederla di fronte a casa propria in quelle stesse condizioni; perché la ragazza, per quanto non altissima, si mostrava piuttosto bella e si sa, è la bellezza che salverà il mondo…

La seconda è che non si capisce come abbia fatto a eclissarsi dentro il portone del MAEC, mai aperto di notte, men che meno alle 2,00.

Che sia stata una trovata pubblicitaria proprio del MAEC, ora che è in una fase di passaggio di gestione amministrativa?

E ora per quel che è possibile godetevi il video.

Pietro Aretino
« Qui giace l'Aretin, poeta Tosco, che d'ognun disse mal, fuorché di Cristo, scusandosi col dir: "Non lo conosco"! » (Ironica epigrafe indirizzata all'Aretino da Paolo Giovio[1]) È conosciuto principalmente per alcuni suoi scritti dal contenuto considerato quanto mai licenzioso (almeno per l'epoca), fra cui i conosciutissimi Sonetti lussuriosi. Scrisse anche i Dubbi amorosi e opere di contenuto religioso, tese a farlo apprezzare nell'ambiente cardinalizio che a lungo frequentò.

LASCIA UNA RISPOSTA