Arezzo, le notizie di oggi 2 Aprile

Ordinanza chiusure Pasqua e Pasquetta: alcune precisazioni dalla Regione dopo diverse interpretazioni
Le attività che dovranno restare chiuse, con la sola possibilità di consegna a domicilio di generi alimentari e beni di prima necessità, sono citate le diverse tipologie di esercizi commerciali, ovvero: gli esercizi di vicinato, le medie e grandi strutture di vendita; i centri commerciali.
Per questo le attività artigianali ed i pubblici esercizi, come panifici, ristoranti, pasticcerie, bar, rosticcerie, gelaterie, pasta fresca, ecc., non essendo ricomprese tra quelle sottoposte a chiusura, potranno continuare, anche nei giorni 4 e 5 aprile, ad esercitare l’attività come regolato dalla zona rossa nazionale e cioè, facendo sia l’asporto che la consegna a domicilio negli orari consentiti.Continua a leggere

“Festa privata” con detenzione di droga e violazioni alle norme anticovid, 7 giovani  tra i 20 e i 30 anni, finiscono nei guai
I finanzieri della compagnia di San Giovanni Valdarno, nell’ambito del controllo economico del territorio e nel corso dei pattugliamenti per verificare il rispetto degli obblighi governativi, in ragione della crisi epidemiologica in atto, hanno effettuato un sequestro di 50 grammi di “hashish”, nei confronti di 2 soggetti.Continua a leggere

Arresto della Polizia Municipale in piazza Giotto per resistenza a pubblico ufficiale
Mercoledì 31 marzo una pattuglia del reparto motorizzato della Polizia Municipale durante l’attività di controllo si è fermata in Piazza Giotto dove stazionavano un gruppo di persone.
Tra queste, gli agenti notano uno di questi che stava bevendo birra e lo invitano a desistere. Continua a leggere

Ubriaco, oltraggia e oppone resistenza  arrestato dalla polizia
Giovedi’ scorso presso la sala operativa del commissariato di Montevarchi giunge viene segnalata una lite della centrale nue 112, rissa tra cittadini stranieri in montevarchi piazza Vittorio Veneto.
La volante arrivata sul posto rintraccia solo una persona che viene debitamente controllata. [reead more]
Ne corso dell’identificazione l’uomo, cittadino senegalese di 30 anni residente presso la sede di un’associazione onlus di Loro Ciuffenna ma di fatto domiciliato in centro storico a Montevarchi enoto alle forze dell’ordine in quanto gia’ deferito alla procura della repubblica di Arezzo per vari reati ( rissa, lesioni ), si dimosra ostile ai poliziotti rifiuntandosi di declinare le sue generalita’ ( privo di documenti ) e di indossare la mascherina di protezione anticovid di cui ne era sprovvisto.

Il giovane extracomunitario getta a terra in modo sgarbato un dispositivo di protezione anticovid cedutogli dagli agenti continuando ad offenderli ed ingiuriarli .
I poliziotti del commissariato, coadiuvati anche da altro personale del commissariato e da una pattuglia della locale polizia municipale, decidono di accompagnare lo straniero presso gli uffici di polizia per chiudere il caso.

Il senegalese reagisce violentemente e, oltre alle minacce ed ingiurie, inizia a sferrare calci e pugni verso gli agenti che, una volta terminato l’intervento, sono costretti a ricorrere alle cure del pronto soccorso dell’ospedale del Valdarno.
Non senza difficolta’ lo straniero viene accompagnato in commissariato e tratto in arresto per resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale .
L’uomo, al momento privo di permesso di soggiorno in quanto la sua istanza per il riconoscimento di protezione internazionale e’ ancora in fase di valutazione, viene anche sanzionato per stato di ebrezza alcolica e per aver disatteso la normativa anticovid19.
L’udienza di fronte al tribunale di Arezzo ha confermato la misura precautelare dell’arresto e il giudice ha disposto nei confronti dello straniero l’’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria . [/read]

Capannoni industriali  in fiamme a Levane, distrutta la fabbrica di calzature di Valentino

Un vasto incendio ha colpito  tra la mezzanotte e l’una,  diversi capannoni industriali in un’area all’ingresso del paese di Levane
Distrutta da un incendio la fabbrica di Valentino che produce calzature a Levane, nel comune di Bucine. “Il complesso industriale è raso al suolo: un danno gravissimo.
Qui lavorano 160 persone”.Continua a leggere

LE NOTIZIE “fuori dal mondo”

L’Alabama House vota per porre fine al divieto di yoga nelle scuole, in vigore da 28 anni 
Il disegno di legge continua a incontrare l’opposizione dei gruppi conservatori cristiani che credono che la pratica promuoverà l’induismo
La commissione giudiziaria del Senato dell’Alabama non è riuscita a revocare il divieto dopo che il voto sul disegno di legge si è concluso in parità mercoledì scorso.Continua a leggere

La moglie di un funzionario sudafricano appare nuda su Zoom, durante la riunione parlamentare  

Martedi scorso, Xolile Ndevu, un membro della National House of Traditional Leaders, un gruppo di 23 leader tradizionali in Sud Africa, mentre stava parlando delle morti da Covid-19 nella provincia del Capo Orientale durante una riunione , sua moglie è apparsa improvvisamente dietro di lui senza vestiti.Continua a leggere

 

 

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA