Serie C: Arezzo-Perugia con mille spettatori

Tifo Arezzo

Questa mattina si è riunito il GOS (Gruppo Operativo di Sicurezza) ed è arrivato l’ok per la parziale apertura al pubblico dello stadio Comunale di Arezzo, dopo che un parere favorevole era già arrivato dalla Regione Toscana e dalla Lega Pro.
Per il ‘derby’ etrusco, è stato fissato un imite massimo del 25 per cento della capienza totale fino ad un massimo di 1.000 spettatori.

L’acquisto dei biglietti dovrà essere effettuato esclusivamente on-line e in prevendita
Il titolo di accesso, in ogni caso, deve essere nominale in relazione al singolo fruitore del posto assegnato con assegnazione preventiva del posto a sedere numerato.

Obbligatori il distanziamento, la mascherina e restare seduti al posto assegnato.
Il regolamento di accesso all’impianto prevede la misurazione della febbre oltre al divieto di striscioni e bandiere.

Il Comunale vedrà la presenza di 430 spettatori in tribuna (di cui 30 per le due dirigenze) e 500 in Curva Sud.
I tifosi del Perugia usufruiranno della curva nord, la trasferta è consentita a soli 70 spettatori.
I biglietti saranno in vendita da domani sul circuito Ticketone, ma solo per i possessori di Tessera del tifoso.
I cancelli verranno aperti con largo anticipo, almeno un’ora e mezzo prima del calcio di inizio.

I residenti in Provincia di Perugia non potranno acquistare biglietti nel settore riservato agli aretini (tribuna e curva Minghelli).

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA