Arezzo letale per la Pergolettese con un secco 3 a 0

L’Arezzo ritrova la vittoria e con un perentorio 3 a 0 liquida la pratica Pergolettese.
Partono subito di gran carriera gli uomini di Di Donato che nei primi minuti creano almeno due belle palle goal che però non hanno fortuna.

La Pergolettese lascia ampia manovra ai padroni di casa che continuano a martellare e creare palle goal.
Ma l’occasione più ghiotta l’hanno gli ospiti con Bortoluz al 15’.
Il giocatore è liberato in area, sembra la stessa azione del secondo goal preso a Lecco, con i centrali aretini che se lo perdono.

Il 26 della Pergolettese calcia al volo a colpo sicuro ma Pissardo fa il miracolo e salva un risultato che sarebbe stato oltremodo bugiardo.
Passano pochi minuti e Piu pareggia le occasioni ghiotte con un colpo di testa su angolo che colpisce il palo con Ghidotti fuori causa.

L’Arezzo passa al 31’ con Gori lanciato in profondità da Cutolo che tre minuti dopo realizza il goal del doppio vantaggio.
Si va al riposo con i padroni di casa meritatamente in vantaggio.

Nella ripresa la Pergolettese non ha grosse occasioni (quella di Franchi che arriva da dietro e colpisce di testa con Pissardo che blocca senza problemi è forse la più netta) e l’Arezzo gestisce la gara anche perché la fatica, alla terza gara in sette giorni, si fa sentire.

E’ infine Foglia che batte una punizione dal limite alla “Corso” e, scusate il gioco di parole, supera Ghidotti con la cosiddetta “foglia morta” .

Girandola di cambi ma più nulla da segnalare se non che l’Arezzo avrebbe avuto altre occasioni per arrotondare ancora di più il punteggio.
Ma tant’è.

Oggi era fondamentale la vittoria, che poi sia arrivata con un risultato così rotondo ed una bella prestazione tanto meglio ma i tre punti erano imprescindibili.

E’ vero che la Pergolettese non ha fornito una bella prestazione (rimarcato anche dall’allenatore in sala stampa) ma l’Arezzo ha saputo leggere al meglio la gara.
Godiamoci ora questa vittoria che tanto morale fa ad una squadra attesa da quattro gare particolarmente difficili.

Prossimi avversari saranno infatti Albinoleffe, Como, Pro Patria e Monza con solo i lariani che vengono a giocare in toscana.
Poi ci sarà l’atteso derby con il Siena.

E questa è anche l’ultima settimana di mercato con l’Arezzo impegnato a sfoltire una rosa extra large e, se capita l’occasione, rinforzare la rosa.
Infine una citazione, l’ennesima, per la coppia di attacco amaranto.

Cutolo e Gori hanno segnato anche oggi con il capitano che raggiunge quota 11 e Gori ad 8 è la coppia goal di gran lunga più prolifica del girone.

Le foto

Marco Rosati
Prediligo chi pone e si fa domande ed ho terrore di chi ha solo certezze. Non riesco a saziare la mia curiosità. Mi ritengo un “giovane con esperienza” ma, quando ero adolescente, consideravo coloro che oggi sarebbero miei coetanei “vecchi matusalemme”. Ho fatto studi tecnici ma sono appassionato di storia e delle materie umanistiche in genere. Insomma sono un po’ (eufemismo?) complesso.

LASCIA UNA RISPOSTA