Gelato, birra e tè freddo per rinfrescarsi… non vanno bene!

Con il caldo l’appetito diminuisce e imbottirsi la pancia di bibite, gelati, birra, tè freddo e mangiare  poco, non è il sistema migliore per combattere il caldo.

L’organismo ha bisogno di liquidi e di sali per reintegrare quelli dispersi col sudore, e di mangiare cibo, per introdurre le sostanze nutritive necessarie.

Ecco qualche suggerimento, per combattere il caldo a tavola, senza abusare con le calorie e non patire la fame.

Colazione

Appena svegli un paio di bicchieri di acqua fresca avviano l’idratazione mattutina.
A colazione bene una tazza grande di yogurt magro, bianco.
Le calorie sono poche, circa 70 per tazza e si può addolcire con un cucchiaino di miele.

 Pranzo
L’ideale è un passato tiepido di verdure miste, un bel carico di sali minerali.

Cena
Pasta, meglio tiepida o fredda, condita con pomodoro fresco, basilico, uova a fettine, pezzetti di peperone arrosto, tonno, olio evo.

La frutta
Un bel piatto di frutta mista, fino a tre volte alla settimana può sostituire un pranzo, soprattutto al mare e integrare anche colazione e cena.
Senza esagerare perché la frutta può favorire la fermentazione intestinale e fare gonfiare la pancia.
Meglio mangiarla intera piuttosto che spremuta, perché è ricca di fibre utili per l’intestino.
Dai succhi le fibre vengono eliminate.

Le verdure
Può integrare pasti e fuoripasto.
Un cetriolo fresco o un pomodoro possono ingannare l’appetito e calmare la sete.

Bibite
Frullato freddo di cocomero, limone al seltz, disseta con poche calorie.

LASCIA UNA RISPOSTA