Valdarno: mattina di controlli dei carabinieri, impegnate 5 pattuglie

Controlli nel Valdarno: nella mattina impegnate 5 pattuglie

I Carabinieri della Compagnia di San Giovanni Valdarno, oltre ai normali controlli svolti soprattutto in orario serale e notturno, su disposizione del Comando Provinciale di Arezzo ieri mattina hanno eseguito un servizio preventivo di controllo alla circolazione stradale ed ispezionato alcuni esercizi pubblici, specificatamente nei comuni di San Giovanni Valdarno e Montevarchi.

Questa volta è stata data particolare attenzione alle zone vicine agli istituti scolastici superiori, infatti fin dalle ore 07:30 circa le pattuglie in divisa con l’ausilio eventualmente di un equipaggio in borghese, che defilato gravitava nell’area di interesse e sarebbe stato chiamato ad intervenire se necessario, gli operanti si sono concentrati per i particolari obiettivi da vigilare.

I militari impegnati nella mirata attività, durata circa quattro ore, hanno effettuato veloci e contemporanei posti di controllo su diverse strade cittadine in entrambi i sensi di marcia. Durante tale attività sono stati fermati 58 tra motocicli ed autovetture, identificati 75 soggetti, italiani e stranieri, nonché esaminati i documenti di guida e circolazione dei veicoli.

A San Giovanni Valdarno un giovane sedicenne italiano del posto, a seguito di perquisizione veicolare e personale è stato trovato in possesso di una modica quantità di hashish e ben 4 coltelli, per i quali non ha saputo giustificarne convenientemente il possesso.
Il ragazzo è stato denunciato a piede libero per le armi trovate e riaffidato ai genitori, sarà anche segnalato alla Prefettura di Arezzo per il possesso dello stupefacente.

Oltre i controlli su strada sono stati ispezionati 4 locali commerciali della piccola e grande distribuzione, per controllare che fosse garantito il rispetto delle regole sul distanziamento, sull’uso delle mascherine e sui controlli del Green Pass.
Negli esercizi pubblici i carabinieri non hanno rilevato irregolarità, identificando 25 persone che sono state sottoposte, a campione, a verifiche anche sulla normativa sanitaria in vigore, fortunatamente nessuna violazione è stata riscontrata.

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA