Le rubano lo smartphone in palestra, identificato e denunciato il ladro

I Carabinieri di san Giovanni Valdarno,hanno denunciato un  soggetto che aveva trafugato uno smartphone di ultima generazione, lasciato temporaneamente incustodito dalla legittima proprietaria all’interno di una nota palestra del paese.

La donna racconta ai Carabinieri di essersi recata, come sua abitudine, in una palestra del posto  dove, durante l’allenamento, teneva come di consueto a portata di mano il proprio telefono cellulare.

Un attimo di distrazione durante un esercizio, però, le è costato caro, il telefono era scomparso dal ripiano su cui lo aveva posato.
Anche la ricerca fatta nei locali della palestra, frequentatissima a quell’ora, non era purtroppo servita a granché: dello smartphone, nessuna traccia.

La donna ha deciso di recarsi a sporgere denuncia presso la Stazione Carabinieri di San Giovanni Valdarno, poco distante.
Dalle immagini riprese dal circuito di videosorveglianza e dall’escussione dei potenziali testimoni, però, non era purtroppo stato possibile acquisire elementi d’interesse.
La svolta nelle indagini è arrivata dallo studio dei tabulati di traffico telefonico, che hanno consentito di restringere il cerchio attorno ad un possibile utilizzatore, che convocato in caserma con una scusa e all’esito di un accurato controllo viene trovato in possesso del telefono rubato.

L’uomo è risuktato un pregiudicato residente a Impruneta (FI), già coinvolto in svariate altre vicende giudiziarie nel territorio.
I Carabinieri lo hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Arezzo, lo smartphone è stato rinvenuto e sottoposto a sequestro, per essere prontamente restituito alla legittima proprietaria.

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA