Un’erba imbarazzante ad Arezzo (video)

I lettori de l’Ortica continuano a segnalarcelo stupiti: Arezzo invasa dall’erba.

Il Comune, invece di tagliarla, invia in tutte le case uno spot elettorale con il depliant “Il futuro è già qui”

(pagato con i soldi dei cittadini?).

Forse intendeva che il futuro sarà pieno d’erbacce?

Certo, la città, decantata a parole, non si merita una cura così distratta e non si dica che è colpa del virus ma solo di colpevole trascuratezza. A meno che non si voglia dar da mangiare alle pecore del Praticino donate dall’artista che le ha realizzate, Karen Wilberding Diefenbach.

Scriveva Niccolò Ammaniti in “Ti prendo e ti porto via”: cresciuto senza che nessuno se ne prendesse cura, senza un giardiniere che lo annaffiasse…

Ecco il video con le foto dei nostri lettori.

Luciano Petrai
Di professione “curioso”, ha attraversato negli anni ’80 le speranze ecologiste collaborando attivamente con gli Amici della Terra – Italia. Ha cavalcato le delusioni politiche e sociali attraverso una buona dose di auto-ironia e di sarcasmo. Attualmente fa parte della redazione del periodico “Essere” ed esprime note e lazzi in una frequentata pagina facebook . Ed ora l’esperienza ne “L’ortica” per continuare a pungere divertendosi.

1 COMMENTO

  1. Ho visto di peggio. Fate un giro piu largo. Nei marciapiedi, ai pedoni degli alberi, lungo i muri ci sono erbacce alte non meno di 50/ 60 centimentri. centimetri.

LASCIA UNA RISPOSTA