Consulenze Coingas: è una brutta faccenda, tenente Parker!!

Nella prima trascrizione delle intercettazioni nell’indagine sulle consulenze Coingas, pubblicata dai giornali e dai media locali, l’ex amministratore unico (?)

Staderini, parlando con il Dott. Cocci, “consulente” da lui nominato e lautamente ricompensato con 144.00 euro, dice, riferendosi all’Assessore comunale al Bilancio ed alle società partecipate Merelli: ” …visto che ha fatto la m…a che ha fatto..”.

In un’altra telefonata intercettata la contabile Mara Cacioli, ex dipendente pensionata di Coingas e richiamata d’urgenza in servizio (?) dal nuovo amministratore unico Scortecci per cercare di rimettere in ordine i conti della società partecipata, così si esprime circa il valore delle consulenze: “…hanno lavorato di m…a un po’ tutti…”

Segue a ruota nelle intercettazioni lo stesso Merelli, che, parlando con l’ Avv. Stefano Pasquini, il legale aretino, che, su richiesta di Scortecci e, a quanto pare, dello stesso Comune di Arezzo, ha fornito un parere a posteriori (comprensibilmente positivo) sulla utilità delle consulenze del Dott. Cocci e dello Studio legale fiorentino Olivetti Rason e sulla congruità dei compensi a questi corrisposti, definisce s….i i Sindaci Revisori di Coingas, che, nonostante ciò, si rifiutavano di dare il via libera al bilancio della società.

A completare il quadro ci sono altre intercettazioni di colloqui telefonici intercorsi tra il Presidente di Estra Francesco Macrì – definito dagli inquirenti come il regista di tutta l’operazione – e l’Avv. Pier Ettore Rason, il quale si lamenta di aver avuto a che fare, nei suoi rapporti con Coingas, prima, con una non meglio identificata ex ballerina ed in seguito con una pensionata, che, parole sue, ” …Perché è una donna, perché sennò l’avrei già presa a calci…”

E, infine, il carico da undici scaricato sul tavolo – anzi, sui tabulati – da Macrì….E’ c….o il sindaco, che ti devo dire…”.

Riepilogando: a prescindere da come questa brutta faccenda
(il tenente Parker è il P.M. Claudiani) andrà a finire sul piano giudiziario, si può dire, alla Emilio Fede e senza i puntini, che tutti i suoi protagonisti hanno fatto
UNA BELLA FIGURA DI MERDA !!

 

Etrusco
Aretino doc, la mia grande aspirazione era quella di diventare giornalista ed invece ho fatto per più di 40 anni tutt'altra professione. In gioventù' ho scritto articoli per giornali umoristici universitari del tipo La Bombarda ed Il Pungiglione ed, in seguito, dopo la laurea, sono stato nello staff di televisioni e radio private aretine. Sono da sempre appassionato di sport, che ho praticato sia a livello semiprofessionistico, sia dilettantistico. Sono un innamorato della Giostra del Saracino, nella quale per alcuni anni ho avuto un certo ruolo. A chi mi dice che ho un brutto carattere, perché troppo polemico, rispondo come diceva il Presidente Pertini che " soltanto chi ha carattere, ha un brutto carattere ". Ho fatto tante cose in vita mia e spero che questa non sia l'ultima.=

1 COMMENTO

  1. Figuraccia? I duri e puri della destra, mai al governo di Arezzo si sono per due volte incastrati tra variantopoli, grigiore , trascuratezza , incapacità amministrativa. Parevano i salvatori della accusata decadenza aretina che naturalmente è peggiorata. Poveri aretini, hanno perso perfino la rinomata ringhiosità, tanto sono rassegnati al buio oltre la siepe.

LASCIA UNA RISPOSTA