Troppo caldo, Ferretti mette tutto in congelatore

Non che questa volta manchino gli acquirenti con assegni coperti: ma con questo caldo il presidente dell’Arezzo Ferretti non vuol rischiare che le trattative per la cessione delle sue quote vadano in fumo.

Dice, ma intanto il tempo passa e c’è ancora da trovare un allenatore, e poi, sempre che le trattative non vadano in fumo, c’è da fare anche la squadra.
Ma aspettiamo che passi almeno l’estate più calda da duecent’anni.
Per ora Ferretti, perché non vada tutto a male, ha pensato che sia meglio congelare tutto: si mettono nel congelatore la trattative, l’allenatore e i giocatori.
Poi si scongela tutto, quando fa un po’ più fresco.

E se gli acquirenti nel congelatore non ci portano anche i soldi che col caldo vanno in fumo?
Troppe domande: Ferretti chiarisce tutto  in un’altra conferenza stampa.
Intanto congela.

LASCIA UNA RISPOSTA