Di 33 in 22 in consiglio comunale… bonaaaa Ugooo … continua l’andazzo

A due anni, e più, dall’insediamento della nuova consiliatura lo volete sapere quanti cantieri pubblici di lavoro sono attualmente aperti ad Arezzo?
Uno, 1 di numero, un cantiere, uno e unicamente uno è il cantiero aperto e lo volete sapere dove? All’acquedotto vasariano!
Sconfortante! Parecchio Sconfortante!

Che dire: nel Palazzo se la prendono comoda, tutti, a prescindere dalla parte in cui stanno.
Eppure:
A dieci giorni dall’ultima morìa di presenze in Consiglio Comunale , nel giorno in cui la classe dirigente è chiamata a controllare e ad indirizzare l’amministrazione cittadina, l’andazzo non migliora in termini di partecipazione e va avanti sulla stessa brutta china:

un terzo dei banchi vuoti.
E’ proprio così, in 11 non sono pervenuti neanche stamani in Consiglio comunale in cui di 33 si sono presi la briga di andare a fare il loro dovere in 22.

Più che sconfortante! Parecchio più che sconfortante!
Dall’8 al 18 il modo di agire di una bella fetta di consiglieri comunali (chissenefrega di stabilire puntigliosamente se sono di più gli oppositori o i sostenitori?) non ha invertito la tendenza e, in controtendenza rispetto ad una sempre maggiore presenza di problematiche di particolare ricaduta cittadina, sono ricaduti nell’assenza.

Disse qualcuno: dammi un commesso di negozio con un obiettivo e la collettività avrà un uomo che farà la storia.
Dammi un amministratore cittadino senza obiettivi e la collettività avrà qualcuno a cui basterà contentare l’occhio di tanto in tanto.

Però, giustizia impone di dire anche una cosa:
Una corretta anatomia del consigliere comunale assenteista, autentica tipologia di amministratore cittadino sviluppatasi ad Arezzo da oramai parecchio tempo, impone di precisare che degli odierni 11 in 3, uno di Fratelli d’Italia e i due pentastellati, hanno presentato a chi di dovere una regolare giustificazione.
Ma di 11 altri 8 non sono pervenuti e basta.
Senza neanche la creanza di comunicare a chi di dovere il perché non vanno a controllare e ad indirizzare l’amministrazione cittadina.

E, intanto, in città è aperto 1 cantiere.
Uno di numero.
A due anni dall’inizio della nuova consiliatura. Boooonaaaaaa Ugoooo.

Link Correlato:
Consiglieri comunali assenti in base a proprie seghe personali! Vergognatevi

LASCIA UNA RISPOSTA