30.1 C
Comune di Arezzo
martedì, Luglio 9, 2024
HomeAttualitàParco Pertini, non solo bar ma piazza rinascimentale nel verde

Parco Pertini, non solo bar ma piazza rinascimentale nel verde

Paolo Peruzzi, Presidente di Koinè, spiega le ragioni di questo nuovo impegno della cooperativa sociale insieme a Menchetti. Esempio di moderna collaborazione tra sociale e grande impresa profit

-

Bar, pizzeria, gelateria, ristorante? Certo. Ma anche molto di più.
Paolo Peruzzi immagina la nuova struttura nel parco Pertini come una moderna “piazza rinascimentale” nel verde.

“Un luogo per stare bene – sottolinea il Presidente di Koinè.
Un posto sicuro, ben illuminato dopo il tramonto, dove le persone si possono incontrare, conoscersi, scambiarsi idee. Un luogo bello, ben organizzato, ottimamente arredato e gestito. E per tutto questo ringrazio Menchetti, il nostro eccezionale partner in questa straordinaria avventura dalle molte facce”.

Koinè lavorerà affinché la nuova struttura nel parco Pertini sia luogo di azioni diverse: luogo di formazione per inserimenti lavorativi, teatro per bambini, attività fisica adattata per gli adulti, iniziative culturali, presentazione di libri, musica.

“In altre parole tutto ciò che di buono noi e la comunità locale riusciremo a immaginare e organizzare”.

Nella visione di Koinè, la struttura sarà anche la sperimentazione di una nuova gestione di parchi e aree verdi:

“Queste – afferma Peruzzi – devono essere organizzate e sicure, offrire non solo una colazione o un pranzo, ma essere anche elementi attrattivi. Le aree verdi con una semplice panchina sono purtroppo esposte al rischio del degrado.
Noi vogliamo che il parco Pertini sia sentito come proprio non solo dal Comune ma anche dei cittadini e della comunità locale.
Se lo sentiranno loro, ne avranno cura.
Ma per sentirlo loro, hanno bisogno di motivazioni e quindi di spinte e spunti per frequentarlo.
Anche da qui passa l’idea di una nuova qualità della città nella quale i cittadini non deleghino tutto al Comune o alla Stato ma si sentano impegnati per il bene comune e per il bene di ognuno”.

Per fare questo occorrono buone idee ma anche un progetto imprenditoriale.

“Quando abbiamo partecipato al bando indetto dal Comune di Arezzo, volevamo creare un’attività che si sostenesse economicamente e che individuasse altri partner.
I migliori.
Così è nata la collaborazione con la società Menchetti che è anche entrata nella Rete Koinè a testimonianza che profit e no profit possono collaborare su progetti che “stanno in piedi“, socialmente sostenibili e al servizio della comunità e delle persone: i bambini, i ragazzi, i genitori, le persone anziane.
Il parco e, in esso, l’impianto che abbiamo realizzato con un grande sforzo condiviso con Menchetti, che è una vera – grande – eccellenza del nostro territorio , è per loro …”. 

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ufficio stampa
Ufficio stampa
Comunicati stampa, Sport, Amministrazioni, Associazioni, Politici di Arezzo e provincia

Sostieni L'Ortica

Un gesto per coltivare l'informazione libera e di qualità.
Sostenere l'Ortica significa dare valore al giornalismo indipendente, alla ricerca della verità e alla voce della società.
Con una donazione annuale, puoi contribuire concretamente al nostro impegno nel fornire notizie senza condizionamenti.
Ogni piccolo sostegno conta: unisciti a noi nella nostra missione per un'informazione libera e imparziale.
Grazie per il tuo sostegno prezioso.
Dona con Paypal

Dello stesso autore

- Advertisment -