Arezzo, le notizie di oggi 23 Marzo

Controlli della polizia a Saione,  Volante arresta un uomo trovato con 14 dosi di marijuana a Campo di Marte.

Nella giornata di ieri, durante uno degli specifici servizi straordinari di controllo del territorio organizzati dalla Questura di Arezzo che si è avvalsa della collaborazione del Reparto Prevenzione e Crimine Toscana e finalizzati principalmente alla prevenzione e repressione dei reati di spaccio di sostanze stupefacenti nel quartiere Saione, intorno alle 16.50, la Volante di turno veniva attirata da un giovane di colore vestito con jeans e un giubbotto tipo bomber di colore bleu scuro che sostava davanti al supermercato “Gala” e che alla vista degli agenti si dava precipitosamente alla fuga.

Gli agenti inseguono l’uomo, una volta raggiunto, sottoposto a controllo  viene trovato in possesso di 14 involucri in cellophane termosaldato contenenti  tipo marijuana.

Dai successivi accertamenti il giovane è risultato clandestino sul territorio nazionale nonché destinatario di decreto di espulsione; è stato dunque denunciato a piede libero per le violazione connesse alla  normativa sugli stranieri e  arrestato per  detenzione di stupefacente ai fini di spaccio .[/read]

LE NOTIZIE “fuori dal mondo”

Attiviste si accovacciano ai piedi dei poliziotti antisommossa di Bristol: urinano, defecano e si fannno selfie

A Bristol, migliaia di persone hanno partecipato a una protesta contro il piano del governo di dare più poteri alla polizia.
Sisters Uncut costituita nel 2014 dalle attiviste Janelle Brown e Vicky Ford per sostenere le vittime di violenza domestica, affermano che la polizia è istituzionalmente violenta contro le donne e non ci si può fidare della sicurezza delle donne.
Leggi di più

Il rapporto sugli UFO

I piloti militari e i satelliti statunitensi hanno registrato molti più avvistamenti UFO di quanti siano stati resi pubblici, lo afferma John Ratcliffe, ex direttore dell’intelligence statunitense, a Fox News.Continua a leggere

Speranza del surf olimpico, muore a 22 anni, dopo essere stata colpita da un fulmine

Un aspirante surfista olimpica è morta dopo essere stata colpita da un fulmine mentre si allenava su una spiaggia in El Salvador.

Katherine Diaz, 22 anni, è stata colpida dal fulmine, poco dopo essere entrata nell’oceano sulla spiaggia di El Tunco, a sud della capitale San Salvador, intorno alle 17:00 di venerdì,  si stava allenando per i prossimi ISA World Surf Games in El Salvador, che sperava portassero alla qualificazione per le Olimpiadi di Tokyo, i primi Giochi a includere il surf.

I servizi di emergenza e i medici chiamati per cercare di salvarla, ma è stata dichiarata morta sul posto.

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA