Questa cosa del jogging farebbe quasi sorridere…

E’ mai possibile che un cittadino non possa uscire da solo in tuta e scarpette corricchiando da solo, ascoltando musica da solo, parlando mentalmente con le piante, passando da un distributore di bottiglie per bersi mezzo litro d’acqua e tornando a casa da solo, farsi la doccia da solo, buttarsi sul letto da solo a vedere gli aggiornamenti online sempre da solo?

A chi fa male? Chi può contagiare? Nessuno.

Per colpa di quelli che vanno in giro in gruppo e si fermano a parlare con altri incontrati per strada; di quelli che giocano a calcetto e pallacanestro a Villa Severi, di chi continua a pensare di comportarsi come se nulla fosse o giù di lì, la pagano tutti gli altri, anche coloro che rispettano le regole date.

Grazie, ribelli di miei coglioni, ribelli della domenica, ribelli senza rispetto per gli altri, per le regole e per se stessi.

Grazie davvero per darci “l’opportunità” di smettere di prendere l’ora d’aria senza far male a nessuno.

Carlo Landi
Pievano tallese (Pievan Landi) avvezzo a rispondere per le rime...

1 COMMENTO

  1. Anche io penso che persone che corrono da sole non provochino contagi . Tanti i perchè su questo argomento di chiusure a macchia di leopardo. Perchè hanno chiuso il cimitero cittadino ai 10 avventori e le loro piante ormai morte in mezzo ai morti? Perchè invece il mercato ambulante del sabato è in parte aperto con rischi li, si di contagio? Perchè la coop e conad rimangono chiuse tutta la domenica e l’esselunga e pam sono aperte fino alle 15? Sono scelte direi strane , sono forse diversi i motivi da quelli che si raccontano?

LASCIA UNA RISPOSTA