Lezioni d’amore e di chitarra la sfida di Gianni Micheli

Lo scrittore aretino in libreria con l’ultima pubblicazione che sarà presentata il prossimo 19 novembre al Foiano Book Festival

Imparare a suonare una chitarra e ad amare o, se vogliamo, a cantare canzoni d’amore, anche in età adulta, non è mai stato così facile come con le “Lezioni d’amore e di chitarra” dello scrittore e performer aretino Gianni Micheli, da alcuni giorni in libreria per le Edizioni Helicon.

“Lezioni d’amore e di chitarra” è una sfida alla consuetudine e alla ruotine e un ribaltamento del punto di vista scolastico: se non studi la musica quando sei piccolo non la imparerai mai.

Nel racconto un uomo (ma potrebbe ben essere una donna), nel compimento dei 40 anni, fa suo l’irresistibile desiderio di compiere qualcosa di nuovo, di mettersi alla prova, di tentare l’inusitato: iniziare a suonare uno strumento musicale.

Possibile?
Si può fare?
Certamente, racconta l’autore e narratore non senza ironia, in cerca non solo di una relazione più intima con se stesso e con le proprie aspirazioni e, perché no, con il proprio compagno (o compagna) di vita, ma anche con la consapevolezza di come l’apprendimento sia una parte essenziale dell’esperienza umana e non sia dato sapere fin dove un uomo (o una donna) possa spingersi per definire se stesso.

Venerdì 19 novembre, alle ore 21, le “Lezioni d’amore e di chitarra” di Gianni Micheli, incontreranno per la prima volta il pubblico in occasione del Foiano Book Festival, a Foiano della Chiana, presso la Sala Carbonaia.
L’evento sarà moderato dal musicista e filosofo Simone Zacchini, docente di filosofia presso l’Università di Siena.

Alcune tra le 9 canzoni inedite presenti all’interno del volume saranno invece eseguite per la prima volta dallo stesso Gianni Micheli, voce e chitarra, in duetto con la sensibilità e la profondità vocale di Melania Mattii.
Ingresso gratuito con prenotazione consigliata al numero 348 2817139.

 

 

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA