Arezzo, una ripartenza soft, le foto

In  città sono molti i negozi che hanno riaperto, qualche acquisto, una prima giornata che registra un 20-30% del normale incasso.
La città si sta rianimando, anche se la gente con molto timore accede ai negozi, guarda le vetrine non sapendo come comportarsi deve prendere ancora fiducia e confidenza con tutte le nuove regole.
Dehors con tavolini per le strutture più piccole.
Quasi tutti hanno riaperto.

Liste piene fino alla prossima settimana per molti parrucchieri.
Qualcuno dice: “siamo sommersi dalla burocrazia, dobbiamo far firmare certificazioni sulle condizioni di salute a clienti e personale e conservarle per 14 giorni e oltre a questo c’è il disagio di dover lavorare indossando la mascherina tutto il giorno, in una stagione va verso il caldo, mettiamoci i phon, e il fatto che non è opportuno l’utilizzo dell’aria condizionata.”

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA