“Flags/Araxi” di Misa Moss, mostra da Vieri Dischi con performance sonora

Martedì 17 dicembre, alle ore 19, l’inaugurazione della mostra da Vieri Dischi con una performance sonora.
L’evento è promosso da Circolo Artistico e Archivio Franco Onali.

Dal 17 dicembre 2019 al 7 gennaio 2020 Vieri Dischi di Corso Italia 89, ad Arezzo, ospita la personale “Flags/Araxi” di Misa Moss.

Martedì 17 dicembre, alle ore 19, la presentazione del progetto espositivo a cura del critico Danilo Sensi, con performance sonora e brindisi per tutti gli intervenuti.

Flags/Araxi” di Misa Moss è promossa da Vieri Dischi, Circolo Artistico di Arezzo e Archivio Franco Onali. La mostra sarà visitabile negli orari di apertura del negozio.

 LA MOSTRA

Le opere di Misa Moss nascono dall’interazione e contaminazione costante tra processo manuale, pvc su supporti e segno digitale.

“Flags/Araxi” sono oggetti nomadi, evocano un rito/suono/linguaggio rivolto al mondo o a noi stessi. I loro contenuti appartengono a due mondi, quello presente e la rete la cui porta sono i QR code presenti sui nastri in basso.

Alcune volte possono essere accompagnati da prodotti derivati come shopper bags, t-shirt, baseball caps e altro, che diventano portatori/disperditori di segni.

Ogni esemplare è in serie limitata 1/30 firmata dall’artista.

L’ARTISTA

Misa Moss è laureato alla facoltà di Architettura dell’Università di Firenze.

Lavora come designer e progettista free lance alternando attività autonome di grafica e allestimento. Nel 2003 è tra i vincitori del concorso “Nuovi Segni” del Sole 24 Ore con il progetto “Recycle-net. Arte nello spazio pubblico”, esposto all’Artandgallery di Milano e alla Fondazione Pistoletto di Biella. A Milano dal 2004 al 2018 collabora con gli studi di Stefano Boeri, Barreca & La Varra, Politecnico di Milano e Alessandro Scandurra. In parallelo, come Tomake studiolab, svolge attività di ricerca e sviluppo di progetti d’arte, design e up cycling attivando diversi workshop sul territorio: Risaie Survival Signal Mirror 2014, Design Pret a Porter 2013, alla Triennale di Milano, Siedo/Desio 2014 e installazioni realizzate durante il Fuori Salone/Milano Design Week, Calling Objects 2012, One Off Room 2013, CC Design Resistente 2015. Nel 2013/2014 fa parte di Carrozzeria Margot casa di produzione di arte contemporanea. A giugno e luglio 2019, a Camere Civico 15 di Arezzo, presenta i lavori “Carpet Combine” e “Code/Trip/Nomadism”.

 

Ufficio Stampa
Comunicati stampa Amministrazioni, Associazioni, Politici di Arezzo e provincia

LASCIA UNA RISPOSTA