Una tavola rotonda per il Dandy Days 2021. Tutto il programma

Una tavola rotonda per il Dandy Days 2021: Arezzo, piazza San Francesco sabato 2 ottobre ore 17 Dandy (ever) Green

L’eleganza del buon vivere salverà il mondo?

 Chi è un dandy?
Fondamentalmente è qualcuno che promuove eleganza ed equilibro estetico, ricerca il bello e le belle maniere, vuole salvare il mondo dalle brutture e dallo scempio: egli fa del vestire, il suo “outfit”, un modo di essere e relazionarsi con gli altri e la società.

La tavola rotonda Dandy Days di quest’anno affronterà come sempre temi importanti e di stretta attualità.
In piena era interCovid (siamo dentro/siamo fuori?) è davvero necessario fare una attenta riflessione su tutte quelle scottanti problematiche che la pandemia ci ha gettato in faccia senza tanti complimenti, e che noi da anni facciamo finta di ignorare: sostenibilità ambientale; risorse rinnovabili e inquinamento; povertà e ingiustizie sociali; consumismo e bisogni, mass media e rete web fra virtualità e vita vera; libertà individuale e collettiva.

Dandy Days crede che su tutti questi temi fondamentali il dandismo contemporaneo abbia da dire (e da fare) qualcosa di importante, con grande senso di responsabilità e consapevolezza.

Se è vero che l’odierna società di massa ha negato la naturalezza e la spontaneità, frammentando la realtà in mille rivoli, molti dei quali privi di ogni senso; se è vero che il consumo ha vinto sulla politica e sulla religione, pervadendo anche le aree più intime del genere umano, allora il dandy, nella sua continua ricerca di unità attraverso mezzi etici ed estetici, nel suo individualismo colmo di senso della responsabilità personale, nella sua ricerca utopistica di eleganza e sincerità stilistica a 360 gradi, può davvero dare un contributo per salvare la bellezza del mondo, ovvero l’essenza stessa della nostra vita.

Una tavola rotonda – quella coordinata dal giornalista Francesco Maria Rossi nella giornata di sabato 2 ottobre 2021, ore 17, presso Piazza San Francesco in Arezzo – ricca di ospiti importanti e dalla forte personalità, per un dibattitto caleidoscopico e appassionato. Il futuro appartiene ai dandy: se Oscar Wilde ne era fortemente convinto, noi non possiamo che confermarlo con entusiasmo. E con noi, gli organizzatori dell’evento aretino, Alessio Ginestrini e Stefania Severi.

I tanti eventi Dandy Days: il 2 e 3 ottobre prossimi nelle piazze di Arezzo. Un appuntamento da non mancare.

Il Programmma

 Sabato 2 ottobre alle 10 primo appuntamento Atrio d’Onore via Ricasoli n40/45
ore 13 brunch privato Spazio VIAPIANA abbigliamento ( via Guido Monaco,4)
ore 14,30 Visita guidata con Alessandra Bonchi “Arezzo che storia”.
ore 17 piazza San Francesco talkshow condotto dal giornalista Francesco Maria Rossi: Dandy ever green.
ore 19 “Defilé dandy in tea time” Chiostro del comune di Arezzo a cura di Maggy style.
A seguire aperitivo.
ore 21 cena di gala nel giardino all’ APERTO dell’istituto Casa Thevenin, via Sasso verde 32, curata dal ristorante Logge Vasari.

Domenica 3 ottobre
Dalle 10 alle 18 all’interno dell’atrio d’Onore artigiani e commercianti vi aspettano, troverete anche una mostra fotografica dedicata al dandismo nei scorci di Arezzo ideata da Daniele Ciaffi e Guido Faro.
La nostra fotografa ufficiale Marianna Molinari vi seguirà in tutto il percorso Dandy.
ore 11,30 visita guidata,partenza da via ricasoli 45 Atrio d’Onore
ore 13 brunch privato nel chiostro del comune di Arezzo.
ore 17 in piazza San Domenico “Merenda Reale” .
ore 19 Saluti e appuntamento alla 6° edizione Dandydays.

Considerando che il talkshow terminerà alle 18,15 avrete circa 40 minuti per cambiare il vostro outfit in versione elegante perché dopo la sfilata e aperitivo inizierà la cena di gala alle ore 21!
Il tempo libero per visitare la fiera Antiquaria ( con oltre 300 banchi) con oggetti rari e introvabili sarà domenica dalle 14 alle 16,30 ricordatevi che alle 17 tutti pronti per la MERENDA REALE.
È importante presenziare a ogni appuntamento ,”Quá la mano e diamoci del Dandy!”

 

Francesco Maria Rossi
Giornalista, scrittore, asparagista, Francesco Maria Rossi trova nell'eclettismo la sua più sincera identità. Appassionato di costume e gossip strapaesano, ha scritto con Giovanni Raspini il galateo L'eleganza del rospo (Cairo). Nel 2017 viene inserito come performer nel catalogo del Museo della Follia / Da Goya a Maradona, a cura di Vittorio Sgarbi. Ha promosso Il museo del kitsch, trash and camp e il Museo di Se Stesso. E' convinto che ogni atto mancato sia un discorso riuscito.

LASCIA UNA RISPOSTA