Gli sboroni d’Arezzo e il Natale

Nel periodo che precede il Natale ad Arezzo si nota una certa euforia da parte di personaggi pubblici, spesso sopra le righe.
Basta scorrere facebook per accorgersene.

Il presidente di Estra, Macrì, aveva utilizzato il bla bla bla di Greta Thunberg per criticare la riunione dei grandi della terra (forse per la sua assenza) e appunto Greta, chiamata ironicamente “la ragazza prodigio”.

Servono solo impianti aveva sentenziato al mondo che ha preso sicuramente nota.

Del resto era stata in precedenza la stessa vice-sindaca Tanti che, con decisione, persegue la pratica delle fondazioni (servizi pubblici ai privati) sentendosi un po’ la Theacher de noaltri.

A questo punto anche il sindaco Ghinelli non poteva restare indietro ed ha scritto addirittura al Presidente del Consiglio Mario Draghi per sollecitare un intervento del governo sulla presidenza regionale della Toscana e su tutte quelle in cui i programmi di sviluppo non prevedano il passaggio a mezzi elettrici.

Speriamo che la sua lettera non faccia la fine di quella scritta a Matteo Renzi, allora Presidente del Consiglio durante la vicenda Bancaetruria, che ancora aspetta una risposta.

Ma a surclassarli tutti ci ha pensato l’ex assessore Marcello Comanducci, tornato imprenditore, che in un post su faceboock magnifica le sue iniziative per natale:

“Da quest’anno l’Hotel Continentale, durante la Città del Natale, si veste a festa e si trasforma nell’Hotel del Natale!

Siamo il primo Hotel in Italia ad investire sul Natale come prodotto turistico, abbiamo rivisto spazi comuni, studiato servizi dedicati fino ad allestire camere a tema.

Grande attenzione agli interni, nella hall uno scintillante albero di più di 3 metri 🎄 da il benvenuto ai clienti insieme a splendide decorazioni, festoni, lucine, piccoli villaggi di Natale e pacchi infiocchettati.

Per gli ospiti al rientro dalla visita della città i salotti 🛋 si trasformeranno in un luogo di relax con un’atmosfera calda, elegante e dal sapore un po’ retrò.

Abbiamo studiato una carta fatta di prodotti a tema natalizio con ingredienti a chilometro zero, dei cocktail di natale🍹 fino a latte e biscotti 🍪  e cioccolata calda per i più piccoli

Il sabato sera una calda musica dal vivo con il pianoforte a coda 🎹  immergerà i clienti nella magica atmosfera del Natale, il salotto per la prima volta sarà aperto anche agli aretini.

Per i nostri ospiti più piccoli, il Venerdì sera due elfi 🧝🧝‍♂️ intratterranno i bambini con giochi, balli e lavoretti a tema, mentre i genitori potranno gustarsi un 🍹 drink a tema nel nostro Salotto.

Ma le sorprese non sono finite qui!

Abbiamo realizzato per la prima volta in Italia qualcosa di Unico, Magico, Emozionante: una camera interamente addobbata con elementi natalizi, la nostra Christmas Suite!

72mq, con terrazza privato e jacuzzi esterna 🛁 , arredata con cura nei minimi particolari e con addobbi di Natale che possono essere accesi e spinti con semplici comandi vocali.”

Noi, naturalmente, gli facciamo tanti auguri in questa città rosicona, dove effettivamente c’è chi fa solo bla bla bla e chi rischia in prima persona.

E gli aretini non vedono l’ora di andare nel terrazzo privato con jacuzzi esterna e con semplici comanducci vocali accendere e spengere gli addobbi di Natale.
(alò te vù spegnere o no!)

Perché in fondo a Natale siamo tutti bambini.

 

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

2 COMMENTI

  1. “Natale prodotto turistico …”
    Ma non c’è bisogno di aggettivarlo questo prodotto!… Natale è ormai prodotto tout court.

LASCIA UNA RISPOSTA