Anthony Loffredo, si è fatto amputare due dita della mano per renderla simile a quella di un artiglio

Anthony Loffredo, 33enne francese con una passione per la chirurgia plastica, si è fatto amputare due dita della mano nel tentativo di renderla simile a quella di un artiglio.
L’uomo, completamente tatuato, bulbi oculari compresi, si era già fatto rimuovere il naso e il labbro superiore per somigliare a un “alieno nero”.

Il francese documenta e condivide le sue trasformazioni con i suoi 730.000 follower su Instagram.
L’ultimo post riguarda proprio l’operazione alla mano, eseguita in Messico. Nonostante Loffredo si sia sottoposto a una serie di procedure chirurgiche, tra cui quella di dividersi la lingua a metà, ha rivelato di essere ancora al 34% del suo percorso per diventare un “alieno nero”.

Loffredo ha annunciato che si sta preparando a rimuovere anche due dita della mano destra in modo da poter avere “artigli” corrispondenti. Su Instagram ha scritto: «Dall’altra parte del mondo per continuare il mio progetto, la procedura sta andando bene, un altro sogno che si è appena avverato. Grazie per aver fatto il tuo ottimo lavoro, grazie Messico dal mio cuore. 34% di carico».

L’ultima procedura di trasformazione arriva dopo che a Loffredo sono stati rimossi il naso e il labbro superiore. In seguito ha confessato che ora fa fatica a parlare. Gli è stato rimosso il naso all’inizio di quest’anno in Spagna poiché la procedura è illegale in Francia.
Oltre al piercing e al tatuaggio, le modifiche al corpo che provocano lesioni sono illegali in molti paesi europei.

Il sogno di Loffredo è quello di rimuovere completamente la sua pelle e sostituirla con del metallo, mentre le prossime parti che vuole rimuovere o modificare sono le braccia, le gambe e le dita, insieme alla parte posteriore della sua testa.

Parlando al quotidiano francese Midi Libre nel 2017, Loffredo ha affermato di essere stato «appassionato di mutazioni e trasformazioni del corpo umano» fin dalla giovane età. Quando lavorava come guardia di sicurezza a vent’anni, si rese conto che non stava vivendo nel modo in cui avrebbe voluto. «Ho fermato tutto a 24 anni e sono partito per l’Australia», ha detto al giornale Loffredo, che secondo il suo Instagram ora vive a Montpellier, in Francia.

«Spesso mi sistemo da qualche parte e recito un ruolo, specialmente di notte nelle strade buie», ha detto. «Esploro il contrasto tra il ruolo che interpreto e me stesso».

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA