Dichiarato morto, ritrovato vivo dopo aver trascorso una notte nella cella frigorifera

Un uomo dichiarato morto dopo un incidente stradale è stato trovato vivo, ancora in grado di respirare ma in condizioni critiche, dopo aver trascorso una notte in una cella frigorifera dell’obitorio di un ospedale in India
Il  45enne, Srikesh Kumar era stato ricoverato in medicina d’urgenza presso una clinica privata dopo essere stato investito da una moto a Moradabad, un comune dell’Uttar Pradesh a est di New Delhi.
“Il medico lo ha esaminato e, non riscontrando alcun segno di vita, ne ha constatato il decesso”, ha detto il direttore sanitario dell’ospedale Rajendra Kumar.

Il cadavere è stato quindi messo in una cella frigorifera in attesa dei familiari, che sono arrivati sei ore dopo.
“Quando la polizia e i parenti sono giunti per disporre i documenti in merito all’autopsia, hanno scoperto che era ancora vivo”, ha proseguito.
Il giovane è in coma.
“Si tratta di un miracolo”, ha aggiunto il direttore sanitario.
Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta.

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA