OrgiasticAurora 2021 – RI-Mettiamo le arti in piazza

Con la forte convinzione di “Riportare le arti in piazza” il Circolo Culturale Aurora di Arezzo presenta alla cittadinanza aretina una nuova edizione di “OrgiasticAurora”.

La manifestazione prenderà il via giovedì 9 settembre e si protrarrà fino a sabato 18 in un susseguirsi di incontri con tutti i linguaggi dell’arte: 10 serate di musica, danza, teatro, cinema, cabaret, animeranno piazza Sant’Agostino trasformandola, per l’occasione, in un teatro a cielo aperto.

La parola Orgiastica si riferisce a un insieme di manifestazioni capaci di celebrare e rappresentare le arti in tutte le loro forme, eventi importanti perché gestiti da associazioni culturali della nostra città, vicine alla gente e inserite nel territorio.

“Ri-Mettiamo le arti in piazza” è il sottotitolo e il senso di OrgiasticAurora 2021: l’Aurora valorizza piazza Sant’Agostino che più di tutte le piazze aretine, in questi ultimi anni, ha ospitato una comunità cittadina attiva capace di muoversi tra tradizione e innovazione.

Il Circolo Aurora, che è riuscito a costruire nel tempo una rete virtuosa tra le varie associazioni protagoniste di tutta la rassegna, offrirà quindi cultura in maniera gratuita.

L’Aurora mette in piazza le arti ma non le vende

Hanno collaborato all’organizzazione di questa manifestazione:
Circolo Culturale Arci Aurora
Ass. Cult. Musicanti del Piccolo Borgo
Ass. Cult. Jazz on the corner
Soc. Coop.Diesis Teatrango
Ass. Cult. Noidellescarpediverse
Semillita Atelier
Arezzo che spacca
Francesco Maria Rossi  

Tutti gli spettacoli hanno inizio alle ore 22.00
Ingresso libero.

Per accedere agli spettacoli è necessario il Green Pass

Produzione Circolo Culturale ARCI Aurora
Coordinamento Artistico Silvio Trotta
info: auroraufficiostampa@libero.it

Giovedì 9 settembre, ore 18,30 – AuroraLibri – Terrazza Aurora
“Arezzo, una guida” di Cristina Cristofoli e Roberto Rossi (Odòs Libreria Editrice)
Gli autori saranno intervistati da Francesco Maria Rossi

Giovedì 9 settembre, ore 21,30 – AuroraInScena – Sala Circolo Aurora
Diesis Teatrango presenta:
Odissea, un’Epica Popolare “Il canto delle Sirene “
con Barbara Petrucci, Piero Cherici, Filippo Mugnai.
Musiche dal vivo di Claudia Bombardella e Silvio Trotta

Sabato 11 Settembre ore 21,30 – AuroraRidens – Sala Circolo Aurora
“Aurora Ridens il ritorno”
Mauro Busti, Noidellescarpediverse e Alan&Lenny

Domenica 12 Settembre ore 21,30 – Musica in Libertà – Piazza Chiesa
Malarima in concerto

Lunedì 13 settembre, ore 21,30 – CineforumAurora  – Piazza Chiesa
Leonardo Sciascia, un secolo di scrittura e impegno
Il Giorno della civetta (1968) – Film di Damiano Damiani
Interventi di Francesco Maria Rossi e Luca Innocenti

Martedì 14  Settembre ore 21.30 – Musica in libertà – Piazza Chiesa
Alberto Nepi e Lorenzo Camilletti
I Maestro in concerto    Open act: Ego

Mercoledì 15 Settembre ore 21,30 – Jazz on the Corner – Piazza Chiesa
Back to Chet Baker
Francesco Giustini, tromba e flicorno / Fabio Roveri, chitarra
Mauro ‘Bip’ Maurizi, contrabbasso

Giovedì 16 Settembre ore 21,30 – Musica In Libertà – Piazza Chiesa
Ballantine Band con Dory D’Anzeo in concerto
“Censored. Quando la musica dà scandalo”

Venerdì 17 Settembre ore 21,30 – Musica in Libertà – Piazza Chiesa
Il gruppo musicale “TILT”  presenta
“Grazie Alla Vita” serata in ricordo di Gabriella Ferri

Sabato 18 Settembre ore 21.30 – Danze popolari in piazza – Piazza Chiesa
Semillita Atelier presenta
Danze a Distanza a cura di Francesca Barbagli.

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA