Giudice toglie a una donna la custodia del figlio 11enne perchè non si è vaccinata

Il giudice della contea di Cook, Chicago, James Shapiro, ha ordinato alla madre di stare lontana dal figlio di 11 anni fino a che non avesse ricevuto il vaccino contro il Covid.
Mentre il padre del bambino è vaccinato.

Anche in altri stati i giudici hanno legato le loro sentenze ai vaccini: riducendole, o imponendo le due dosi come condizione per la scarcerazione.

Un giudice del 19° Tribunale di East Baton Rouge ha offerto ad alcuni imputati la possibilità di vaccinarsi invece che di completare le ore di servizio alla comunità a cui erano stati condannati.

Due giudici dell’Ohio hanno imposto la vaccinazione come condizione per la libertà vigilata.

Allo stesso modo, due giudici della Georgia stanno riducendo le condanne ai delinquenti vaccinati.

A New York, i giudici del Bronx e di Manhattan hanno ordinato ai loro imputati di vaccinarsi come condizione per richiedere una cauzione e come parte della loro riabilitazione.

Ma la sentenza del giudice di Chicago sembra essere la prima del suo genere.
Firlit e il suo ex marito, Matthew Duiven, sono divorziati da sette anni.
I documenti del tribunale mostrano che hanno avuto l’affidamento condiviso del figlio di 11 anni dal giugno 2014.

L’avvocato di Rebecca Firlit ha spiegato che l’udienza del 10 agosto non aveva nulla a che fare con la revisione dell’accordo di custodia, quindi nessuno si aspettava che il giudice chiedesse alla madre del ragazzo se fosse vaccinata.

Firlit ha dichiarato al Sun-Times: «ero confusa perché l’udienza doveva riguardare solo le spese e il mantenimento dei figli».
«Gli ho chiesto cosa avesse a che fare con l’udienza, e lui ha detto: “Io sono il giudice e prendo le decisioni per il tuo caso”».

Il giudice ha quindi revocato la sua custodia del figlio fino a quando non sarà stata completamente vaccinata.
Firlit non ha indicato se si sarebbe vaccinata, ma ha detto che sta cercando di appellarsi alla decisione perché crede che il giudice abbia oltrepassato la sua autorità.
Ha aggiunto che togliere un figlio a sua madre è «sbagliato».

Firlit dice chei le è permesso comunicare solo per telefono: «Parlo con lui ogni giorno», ha detto al Sun-Times. «Piange, gli manco».

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA