Lanciata a Shanghai la “gara dello sperma” per gli studenti universitari

La Human Sperm Bank di Shanghai ha recentemente lanciato un evento di 45 giorni invitando gli studenti universitari della città a registrarsi in una competizione gratuita per decidere “chi ha lo sperma più forte”.
Tutti i partecipanti si sarebbero registrati in modo anonimo

Ci sono anche alcuni requisiti per i donatori di sperma: devono essere cittadini cinesi e residenti a Shanghai, di età compresa tra 20 e 45 anni, alti sopra i 165 cm e con un diploma universitario e oltre.

Devono avere una concentrazione minima di spermatozoi di 60 milioni per millilitro di sperma e dovranno visitare la banca più volte entro sei mesi.
Ai donatori vengono offerti sussidi che coprono cibo e trasporti, ma la cifra dipende dal numero di donazioni e dalla qualità dello sperma, e può arrivare fino a 1.000 euro.

A giugno, il vincitore è stato un appassionato di sport con 282 milioni di spermatozoi per millimetro, circa 19 volte il livello normale.

La Human Sperm Bank of Shanghai è stata la prima del suo genere a Shanghai ed è stata fondata nel 2003. Lo sperma della banca viene inviato direttamente a 17 centri di fertilità della città, che alla fine forniranno servizi a quelle persone bisognose, come quelli con malattia genetica familiare.

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA