Zimbabwe: 66 anni, ha 16 mogli e 151 figli, il suo lavoro è soddisfarle

Misheck Nyandoro 66enne dello Zimbabwe, ha16 mogli e 151 figli e un rigido programma,  accoppiarsi quattro volte a notte per far crescere la sua famiglia, afferma di essere costretto a sposare donne più giovani perché le  più anziane hanno una libido bassa.
Sposerà la sua diciassettesima sposa in inverno e spera di avere 100 mogli e 1.000 figli prima di morire.
Ha detto all’agenzia di stampa locale The Herald: ‘Vado nelle camere da letto che ho  programmato.
Poi accontento mia moglie e passo alla stanza successiva.
Questo è il mio lavoro.
Non ho altro lavoro. ‘

La famiglia vive principalmente sull’agricoltura e recentemente ha ricevuto 93 ettari di terreno vicino alle montagne del Mvurwi.
50 dei suoi figli frequentano una scuola a Mbire, Harare, Mutare e Guruve.
Sei lavorano per l’Esercito nazionale dello Zimbabwe, due dalla polizia, altri 11 sono impiegati in professioni diverse e 13 delle sue figlie sono  sposate.
23 dei suoi figli sono sposati, uno  segue  le orme del padre, ha  già quattro mogli.

Misheck Nyandoro dice:  “ognuna delle mie mogli cucina per me ogni giorno, ma la regola è che mangio solo cibo delizioso, tutto ciò che è al di sotto degli standard viene buttato via,
conoscono le regole e hanno promesso di non arrabbiarsi quando rifiuto il loro cibo. Qualsiasi cosa rimandata indietro dovrebbe essere una lezione che le aiuti a migliorare. “

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA