Usa la parte del suo dito mozzato per sbloccare il telefono

Un uomo in Spagna afferma di poter sbloccare il suo telefono Samsung Galaxy con la parte mancante del  suo dito mozzato.
A Kieran Higgins gli è stato reciso l’indice in un incidente sul lavoro due settimane fa, e con la parte amputata del suo dito, che tiene nell’alcol, è in grado di sbloccare il suo dispositivo.

“Ho escogitato un piano astuto per registrare l’impronta digitale sul mio whatsit nuovo di zecca lucido”, ha detto Higgins a The Register .
‘Ho estratto  la punta del dito dalla sua tomba d’alcol medicinale, l’ho asciugata e … eureka! … sono riuscito a registrare il mio dito morto sul mio telefono. ‘

Secondo Lucas Francese, responsabile dei dispositivi biometrici presso l’azienda aerospaziale Thales, la tecnologia standard nel mercato impedisce il funzionamento delle dita false, come quelle fatte di gomma o gelatina.
Tuttavia, “consente a dita vere, vive o morte, di funzionare”.

A  Higgins in ospedale, i medici avevano detto che la parte era troppo danneggiata per riattaccarla e da allora ha deciso di tenerla nel barattolo di alcol in casa.

La decisione di conservare il dito mozzato, ha detto a The Register:
“Tenere prove è sempre una buona idea”.
Quindi l’ho tenuto nel caso qualcuno me lo chiedesse, inoltre alle compagnie di assicurazione non piace mai pagare. ‘

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA