Una donna del Mali dà alla luce nove bambini (video)

Una donna del Mali, ieri 4 maggio, ha dato alla luce nove bambini, un record mondiale di nascita multipla,  i medici ne avevano “persi” due  durante l’ecografie, dicendo che ne aspettava sette.
Halima Cisse, 25 anni, di Timbuctù, ha trascorso due settimane in ospedale nella capitale maliana di Bamako prima di volare in Marocco, per partorire in un ospedale specializzato con il taglio cesareo.

Se tutti  i bambini dovessero sopravvivere, la nascita avrebbe battuto l’attuale record mondiale stabilito da “Octomum” Nadya Suleman nel 2009, che ha dato alla luce otto bambini, tutti sopravvissuti.

I dettagli sulla gravidanza non sono chiari, ma le nascite multiple sono in genere il risultato della fecondazione in vitro, quando più ovuli fecondati vengono impiantati simultaneamente nell’utero di una donna per aumentare le possibilità che rimanga incinta.

La gravidanza anche se si credeva aspettasse  sette gemelli, ha attirato l’attenzione nazionale in Mali, così  alcune organizzazioni hanno lavorato per garantire che la signora Cisse e i suoi bambini  ricevessero le cure mediche necessarie.
Il 15 aprile scorso la Fondazione Orange Mali aveva annunciato che avrebbe donato cinque milioni di franchi CFA (circa 7.600 euro), dopo che il Dipartimento per la promozione delle donne, dei bambini e della famiglia del paese aveva fatto un appello.
leggi di più

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA