Arezzo Wave Music Contest 2021, al via le iscrizioni, sotto il segno di Dante

La nuova edizione è dedicata a Erriquez, amico della manifestazione.

Tra le novità, il “DANTE ROCK – E infine uscimmo a riveder le stelle”: il vincitore sarà invitato a suonare a Sudwave 2021

È tutto pronto per il nuovo Arezzo Wave Music Contest, tra i concorsi più longevi e partecipati d’Italia, che quest’anno rinnova la sua formula, nel solco di Dante.
Da oggi fino al 25 aprile sarà possibile iscriversi gratuitamente sul sito www.arezzowave.com, e prendere parte alle varie categorie del contest che ha scoperto tanti giovani talenti, organizzato da Fondazione Arezzo Wave.

L’edizione 2021 è dedicata al cantante e chitarrista toscano Erriquez, amico affezionato della manifestazione, recentemente scomparso; la sfida, invece, è quella di celebrare Dante Alighieri, nei 700 anni dalla morte, attualizzando con la musica le sue parole e i suoi messaggi, al fine di avvicinare i giovani ai suoi capolavori.

Lo slogan della copertina, realizzata da Luca Ralli (uno dei più grandi disegnatori e illustratore per l’editoria), recita: “La tua musica può portarti in Paradiso!”.
Lo stile riprende quello di Dorè, che ha curato i disegni storici della Divina Commedia.

Per partecipare alla categoria “Arezzo Wave DANTE ROCK – E infine uscimmo a riveder le stelle” bisognerà infatti inserire alcune delle parole della Divina Commedia all’interno del testo di una canzone originale (l’invio del brano all’iscrizione è facoltativo). L’idea è resa magistralmente da Caparezza con il suo brano “Argenti vive” e i riferimenti potranno essere in ogni parte: all’inizio, in mezzo al brano, come ritornello, con fantasia, stile e ritmo, citando passi o terzine di Dante, ancora oggi importante figura della lingua italiana. Non solo rock, ma qualsiasi forma artistica sarà ben accetta.

Per la prima volta, questa categoria è aperta anche a quelli che hanno vinto precedenti edizioni e agli artisti più famosi. Il vincitore sarà invitato a suonare a Sudwave, showcase festival dedicato ai talenti del Sud Europa, la cui quarta edizione si terrà a novembre 2021.
Sarà un’occasione per confrontarsi con manager e direttori artistici dei più importanti festival nazionali ed internazionali, aggiudicandosi altri premi che saranno presto svelati.

 

Compilando il form di iscrizione ad Arezzo Wave Contest 2021, sarà possibile accedere al concorso rivolto a band e artisti di qualsiasi genere musicale, con almeno la metà dei componenti di nazionalità italiana.

Anche nel 2021 le selezioni regionali saranno garantite e seguiranno la stessa procedura del 2020, quindi in studio oppure live in base alle normative anti Covid.
Ogni gruppo o artista può iscriversi gratuitamente ad una o più delle seguenti categorie, mandando due brani originali, oltre a bio, foto e link a canali social e sito del progetto musicale: Arezzo Wave Band, lo storico contest live aperto a tutti, all’Arezzo Wave Music School – solo se nel gruppo è presente almeno 1 componente iscritto ad una scuola superiore italiana e tutti gli altri componenti sono under 35 – ed all’Arezzo Wave Ius Soli – Per Arezzo Wave – solo se nel gruppo è presente almeno un componente di seconda generazione, nato o cresciuto in Italia da genitori stranieri.

 

Come da tradizione, in palio premi per le band vincitrici. Arezzo si conferma così capitale culturale per la ricerca e promozione di artisti.
Dice Mauro Valenti, presidente della Fondazione Arezzo Wave Italia e direttore artistico di Arezzo Wave: “Nel tempo molti artisti hanno suonato ad Arezzo Wave, alcuni sono diventati amici appassionandosi al nostro concorso, incitando i nuovi musicisti ad iscriversi. Fidatevi di loro!
Tra questi spicca la carica e la motivazione del nostro fratellone Erriquez, scomparso da pochissimo e a cui dedichiamo il concorso di quest’anno”.
Continua: “Mai come quest’anno la voglia di uscire fuori dalle costrizioni imposte dal Covid rende attuale le parole di Dante e festeggiare la libertà ritrovata.
Speriamo di uscire presto a riveder le stelle!”.

Arezzo Wave Music Contest è presente in Italia dal oltre 30 anni; ha registrato ad oggi quasi 51.000 band iscritte, valutate e selezionate, lanciando artisti quali Negrita, Afterhours, Mau Mau, Quintorigo, Almamegretta, JoyCut, Sonars, Ritmo Tribale, Marlene Kuntz, Zen Circus, Amari, I Ministri, Pan del Diavolo, Waines, Fast Animals & Slow Kids.

A vincere la finale nazionale dell’edizione 2020 la band “Le Cose Importanti“, già Best Arezzo Wave Band Lazio.
Il gruppo che ha partecipato alla finale lo scorso 13 dicembre, grazie al bando di NuovoImaie vinto dalla Fondazione Arezzo Wave Italia, si è aggiudicato il premio di 10.000 per la realizzazione di un tour di almeno 6 date in Italia e se possibile all’estero.
Date le disposizioni governative per il contenimento dell’emergenza da Covid 19, il festival si è svolto interamente online; le esibizioni dei gruppi finalisti sono state trasmesse in streaming sulla pagina Facebook ‘Arezzo Wave Love Festival’ e sull’apposito canale YouTube ‘Sudwave 2020’.

 

Ufficio Stampa
Comunicati stampa Amministrazioni, Associazioni, Politici di Arezzo e provincia

LASCIA UNA RISPOSTA