Il primo weekend dal sapore natalizio, cosa fare e dove andare

Officina Klee per il primo Pirata Festival, serate in musica con Mahout e De' Soda Sisters

Arezzo: Arezzo Fiere, dal 15 al 16 novembre, AgrieTour

Arezzo: da sabato 16 novembre a giovedì 26 dicembre i Mercatini di Natale con il Villaggio Tirolese .

Arezzo: dal 10 novembre all’8 dicembre nella Sala Pieve del Museo della Fraternita dei Laici di Piazza Grande, “A chi sa attendere”, mostra di pittura di Giuliano Trombini

Arezzo: Casa dell’energia la mostra “La vita come ricerca, la vita come arte, la vita come amore.
(Fino al 23 novembre, dal lunedì al sabato, in orario 14,30 – 19,30).

Arezzo: fino al 12 gennaio 2020, Rousseau, Severini, Savinio e Magritte a Casa Bruschi.

Poppi: fino al 7 gennaio “Resistenza artistica”, cinque artisti in mostra al castello di Poppi.

Arezzo: Pieve di Santa Maria, sabato 16 novembre 2019 ore 21
Torna in città l’orchestra instabile OIDA con un grande concerto  “Lux aeterna”, una serata dedicata alla musica corale con un repertorio per la maggior parte contemporaneo.

Castiglion Fiorentino:  domenica, le stelle-del ring una-notte di kickboxing 

Montecchio Vesponi: fino a domenica 17 novembre, NovemberFest.

Weekend per il popolo della notte

Sabato 16 al Principe torna nel privè Royal la musica hip hop, raeggetton e commerciale della festa Swag.

Venerdì 15 party latino al Rock Heat di via Galvani, in salsa rock.
Proseguono le iniziative organizzate dalle scuole Tuttifrutti e Danzeria, con musica e balli per tutti i gusti a ingresso libero.

Da venerdì 15 a domenica 17 novembre  Officina Klee a Cavriglia che presenta il Pirata festival, primo Festa della Brigata Mattarelli, con  musica  incontri, cibo, dibattiti, documentari, teatro.
Ogni giorno porte aperte dalle 19: tra gli ospiti Raphael & Survivor, Soul rockers sound sistem, Parpaglione, The soda sister.
Ingresso libero (con tessera Acsi).

 

 

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA