Nel Weekend lungo, 1-3-Novembre: cosa fare, dove andare


Arezzo:
da sabato 2 a domenica 3 novembre nel centro storico di Arezzo, Fiera Antiquaria.

Arezzo:
sabato 2 e domenica 3 novembre, in concomitanza con la Fiera Antiquaria, al Museo Bruschi, la mostra Incanti. Episodi della pittura europea al tempo delle avanguardie, opere di Henri Rousseau il Doganiere, Gino Severini, René Magritte e Alberto Savinio.

Arezzo: domenica 3 novembre ore 17:30 CaMu Casa della Musica di Arezzo ospita il Trio Incendio, Piazza Grande, Ingresso libero.

Domenica 3 novembre alle ore 17:30 la Casa della Musica di Arezzo ospita il Trio Incendio i
Tegoleto: da domenica 3 novembre a domenica 7 dicembre, XXII Concorso di Teatro Amatoriale.

Arezzo: fino al 12 gennaio 2020, Rousseau, Severini, Savinio e Magritte a Casa Bruschi.

Poppi:  fino al 7 gennaio “Resistenza artistica”, cinque artisti in mostra al castello di Poppi.

Anghiari: dal 31ottobre 2019 al 03 novembre, I Centogusti dell’Appennino

Castiglion Fiorentino 31 ottobre-1-2-3 novembre Streetfood e Rione Cassero insieme per SAINTS DAYS, non solo Halloween.

Arezzo: Sabato 2 novembre, Porta Sant’Andrea l’appuntamento conviviale con i soci protagonisti delle Giostre 2019 366 3867800

Pergine Valdarno venerdì 1 a domenica 3 novembre, Festa dell’Olio Nuovo di Pergine.

Montemignaio: venerdì 1 novembre in località Castello, Festa della Polenta.

Loro Ciuffenna: il 1° e il 2 di novembre Castagnata Lorese.

Ortignano Raggiolo: La Festa di Castagnatura di Raggiolo è posticipa al 9 e 10 novembre.

Anghiari:
sabato 9 e domenica 10 novembre, Festa di San Martino e dei Bringoli.

Weekend per il popolo della notte

Arezzo: Venerdì 1 novembre Andrea Paone & Cecè Tripodo | Stand Up Comedy & Song @Arezzo

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA