Un giro in giostra

Tutti gli anni all’approssimarsi del Natale in città arriva il luna park, gioia dei più piccoli, meno per i più grandi.
Presto detto, sarà un caso, sarà una coincidenza, ma con l’arrivo delle giostre in Arezzo misteriosamente (!!!???) i furti in appartamento aumentano.
Ci segnalano infatti che alcuni individui, in genere a bordo di auto di grossa cilindrata, con fare sospetto si appostano e spiano i movimenti al di fuori di appartamenti e condomini, guarda caso, poi svaligiati nei giorni successivi.
C’è chi afferma che i personaggi in questione siano sempre i soliti di anno in anno, proprio quando arrivano le giostre in Arezzo, non spiegandosi perchè le forze di polizia non si attivino per monitorare la situazione.
Basterebbe poco, perchè alla fine è un abitudine (brutta) che non deve perdurare.
Non devono essere i cittadini a pagare per questo giro di giostra decisamente beffardo.

 

CONDIVIDI
PrecedenteNatale…con chi vuoi
SuccessivoOrient Expresse
Il Burattino
Giocatore incallito di verbi e parole, iconoclasta e irrispettoso, non si piega e non si spezza, specialmente quando il gioco si fa duro, egli comincia a giocare. Abituato a prendere botte si difende a colpi di mazza, poliglotta e multietnico, è forse il primo immigrato di Arezzo dalle calde terre dell'Africa.

LASCIA UNA RISPOSTA