Chi regge…il moccolo ?

Sempre di più ad Arezzo sta prendendo piede una bruttissima abitudine tra i giovanissimi, purtroppo anche tra le ragazze.
Questa nuova “moda”è quella di moccolare a dismisura, con tono cattivo ed arrabbiato, tirando giù a sproposito santi e madonne, come dei perfetti imbecilli, maleducati e dementi.
Già il moccolo è brutto in bocca ad un uomo, ma sentito dire da una ragazzina, magari di 14 o 15 anni è davvero squallido e meschino.
Purtroppo a questi minchioni evidentemente i genitori non hanno saputo provvedere ad una sana educazione, oppure , molto probabile, a moccolare sono loro stessi i primi.
Non tiriamo in ballo la storia del folclore e della tipcità toscana, perchè la bestemmia fa schifo sempre e comunque.
A questi ragazzini dovrebbero dare una bella dose di schiaffi, i genitori per primi, ma evidentemente i moccoli li tirano in giro quando sono fuori casa, magari tra schiamazzi ed alcool notturno.
Se queste sono le nuove generazioni, ci sono poche speranze che il mondo cambi in meglio.

CONDIVIDI
PrecedenteVia Petrarca è stata inaugurata: ecco la prova
SuccessivoNatale…con chi vuoi
Il Burattino
Giocatore incallito di verbi e parole, iconoclasta e irrispettoso, non si piega e non si spezza, specialmente quando il gioco si fa duro, egli comincia a giocare. Abituato a prendere botte si difende a colpi di mazza, poliglotta e multietnico, è forse il primo immigrato di Arezzo dalle calde terre dell'Africa.

LASCIA UNA RISPOSTA