Ero pronto, ma la Soprintendenza ha detto no alla ruota..

Peccato, perché mi ero allenato bene.
L’assessore Comanducci mi aveva chiesto di essere il “motore” della ruota panoramica da montare al Prato per Natale, ma la Soprintendenza non ha inteso a sordo.
Il niet è arrivato improvviso quanto deciso.
Niente ruota da 50 metri.
Ora dovrò disperdere in un modo diverso l’energia accumulata durante gli allenamenti…

CONDIVIDI
PrecedenteDivorzio Berlusconi-Lario: cancellato maxi assegno mensile
SuccessivoGiappone, treno parte 20 secondi prima: scuse della compagnia
Pietro Aretino
« Qui giace l'Aretin, poeta Tosco, che d'ognun disse mal, fuorché di Cristo, scusandosi col dir: "Non lo conosco"! » (Ironica epigrafe indirizzata all'Aretino da Paolo Giovio[1]) È conosciuto principalmente per alcuni suoi scritti dal contenuto considerato quanto mai licenzioso (almeno per l'epoca), fra cui i conosciutissimi Sonetti lussuriosi. Scrisse anche i Dubbi amorosi e opere di contenuto religioso, tese a farlo apprezzare nell'ambiente cardinalizio che a lungo frequentò.

LASCIA UNA RISPOSTA