La legge

Così recita l’articolo 575 del codice penale italiano:
” Chiunque cagiona la morte di un uomo è punito con la reclusione non inferiore ad anni ventuno”.
I due articoli successivi prevedono numerose aggravanti del 575 che puniscono l’omicidio con l’ergastolo.

Si fa un bel parlare di femminicidio, ma secondo il 575 viene punita la morte di un uomo. Punto.

Stando così le cose, quindi, la morte di una donna non è prevista come reato.

CONDIVIDI
PrecedenteRubano due quintali di pigne: arrestati
SuccessivoRestyling turistico
Domenico Nucci
Nato a Castiglion Fiorentino nel 1957. Dal 1984 al 1999 fa il Direttore dei Penitenziari tra i quali L'Asinara, Nuoro, Locri e Porto Azzurro per oltre 10 anni. Nel 1999 lascia il Ministero della Giustizia e si iscrive all'Ordine degli Avvocati di Arezzo dove esercita ancora la professione forense.

LASCIA UNA RISPOSTA