Giostra del Saracino: clamoroso, maestro e vicemaestro di campo attaccano l’elmo al chiodo

La decisione sarebbe stata presa per le tante critiche che più o meno tutti gli rivolgono sempre. Discutere per ogni carriera, per ogni turno di prove e per ogni cosa che accade in Piazza grande, sarebbe ormai diventato un fardello insostenibile, così come l’elmo.

Da qui il velato annuncio, non con un comunicato stampa, una lettera o una telefonata, ma direttamente con i fatti.

Nel corso dell’estrazione delle carriere di domenica 27 agosto, Lisandrelli e Salvicchi hanno appeso gli elmi al chiodo, senza lasciar spazio a interpretazioni o smentite.

G.C.

LASCIA UNA RISPOSTA