NO allo Ius Soli, SI allo IUS PRIMAE NOCTIS!

Tiene banco in tutto lo stivale Italico, la diatriba sullo Ius Soli: lo primo ministro Gentiloni lo definisce una conquista di civiltà, Papa Francesco si schiera a favore, l’insaziabile trombeur Berlusconi dice si ma solo per le sue Olgettine, lo fiorentino Renzi nicchia, per la bella Meloni è una follia e il verde Salvini lo vuole solo in Vaticano.
E in tutto questo il nostro Cavalier D’artagnan Ghinelli che fa?
Dopo essersi riunito coi suoi Tre Moschettieri (uno ve l’ho nominato ieri, gli altri due nei prossimi giorni) e rispolverando quotidianamente dal cassetto chiuso il sogno di approdare a Roma come Onorevole, ci tiene anch’egli a dire la sua sbalordendo tutti: pronta già una nuova ordinanza tutta aretina! Il tema è semplice e chiaro: NO allo Ius Soli, SI allo IUS PRIMAE NOCTIS!
Perché ad Arezzo, chi è stato eletto si sente in diritto di fare ciò che vuole, perché tutte le donne del Regno possano gustare del Nostro Cavalier D’Artagnan Ghinelli, perché infondo, in questa città, il Medioevo non è mai finito.

Arezzo, Medioevo, Anno Domini 1017

LASCIA UNA RISPOSTA