Piromane arrestato: è una giornalista

Che ai giornalisti piaccia buttare benzina sul fuoco, non è una novità.
Ma che, tra quelli iscritti all’ordine dei giornalisti della Toscana ce ne sia una che il fuoco lo dà ai boschi, nessuno poteva immaginarlo.

Fino a ieri, quando vicino a San Galgano, l’abbazia senza tetto vicino a Siena, ma neanche tanto lontana pure da Arezzo, le fiamme hanno corso il rischio di divorare una decina di ettari di bosco.
Per fortuna se n’è accorta il sindaco di Chiusdino che stava passando in macchina da quelle parti.
E’ scesa per dare l’allarme, ha chiamato vigili del fuoco e carabinieri.

Mentre i pompieri limitavano i danni, i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato una donna che aveva ancora in tasca l’accendino.
Sono rimasti esterrefatti quando hanno riconosciuto la donna, una giornalista di Sovicille iscritta all’Ordine da più di vent’anni.
Aveva acceso due focolai a distanza duecento metri uno dall’altro.
Bastava ancora qualche minuto e sarebbero andati in fumo dieci ettari di bosco. “Voglio bene ai boschi – ha detto la giornalista ai carabinieri- ma mi piacciono puliti senza sterpaglie”.

Forse fa così anche con i suoi articoli: li ripulisce dando fuoco a quello che non le piace.

LASCIA UNA RISPOSTA