Lettera all’Ortica. Ma a sciacquare i bicchieri fu Elena di Savoia

Gentma. Ortica.
Intanto complimenti per il vostro originalissima giornale on line che attraverso la satira ci fa capire meglio di tanti altri quello che succede in città.
Sempre con la giusta ironia, un vostro collaboratore ci ha spiegato anche cos’è la nuova rivista UP con tutti i grandi personaggi aretini.

Non che la sua recensione del primo mumero inviti a leggerne un altro, ma quando l’autore dell’articolo spera che tra i prossimi personaggi aretini, insieme al Lucertola, il Dottor Rossi e lo Squarcialupi potrebbe esserci anche il Balena, sarà bene non attribuire al Balena compiti che lasciava volentieri alle donne, come quella di sciacquare i bicchieri.

Le fonti classiche di un mondo che purtroppo non c’è più, a cominciare dal massimo dei biografi di quei tempi, Enzo Piccoletti, sono precise in proposito.
Il Balena, quando lo prendevano in giro, le sparava sempre più grosse.
E lasciava di stucco Stacchio e i suoi amici raccontando le sue esperienze durante e dopo la guerra del 15-18.
“Io – raccontava a Stacchio e agli amici- a la guerra facivo l’autista de’ Vittorio –(Dove per Vittorio stava il Re Vittorio Emanuele III) manco ve l’immaginate quante volte l’austriaci han provato a tirarce.
Ma io so’ sempre riuscito a salvallo”.
Ma il bello dell’amicizia tra il Balena e Vittorio, doveva ancora venire: “Un giorno me venne in mente d’andare a trovallo a Roma– raccontava.
il Balena.
Me presentai al Quirinale e me fecero subito passare.
Non ve rendete conto de quanto Vittorio fu contento de vedemme.
Se voltò subito vero la cucina e disse: Elena (Che sta per la regina Elena di Savoia) sciacqua un bicchiere ch’è venuto a trovacce da Arezzo il Balena”!
Ecco chi sciacquava i bicchieri.

Nessuno gli credeva, ma siamo proprio sicuri che non raccontasse la verità!
Certo che oggi nessuno gli crederebbe se il Balena obbligazionista di BancaEtruria, dopo la guerra del 2015- 2018, raccontasse che è andato a trovare Matteo e che riconoscendo un aretino dicesse uno d’Arezzo : (Maria) Elena, sciacqua un bicchiere che c’è il Balena!

LASCIA UNA RISPOSTA