Lo stato gioca d’azzardo

Scommesse, slot, lotterie e gratta e vinci vanno messe subito fuorilegge.

Un giro d’affari vertiginoso, dove lo Stato ci guadagna a spese dei cittadini che affetti da ludopatia, si riducono sul lastrico e affollano le ASL per curarsi, quasi sempre senza successo purtroppo.

Lo Stato, che del business ha il monopolio, si comporta sempre da vigliacco come per i tabacchi.

Infatti ti vende le sigarette, ti vende i gratta e vinci, quindi rovina la gente in esclusiva, poi ti vuole curare, non ci riesce e ti manda al cimitero.

Fa proprio schifo!

CONDIVIDI
Precedente(in) Felice Cini
SuccessivoLa storia del calcio secondo la Nazione
Domenico Nucci
Nato a Castiglion Fiorentino nel 1957. Dal 1984 al 1999 fa il Direttore dei Penitenziari tra i quali L'Asinara, Nuoro, Locri e Porto Azzurro per oltre 10 anni. Nel 1999 lascia il Ministero della Giustizia e si iscrive all'Ordine degli Avvocati di Arezzo dove esercita ancora la professione forense.

LASCIA UNA RISPOSTA