I fuocherelli che bruciano i desideri

Non si sa se dolosi, ma alla Usl ogni giorno si accendono fuocherelli.
Il direttore generale di Area vasta, Enrico Desideri, li spegne subito senza fatica perché – lo dice a chi si preoccupa che divampi un incendio – si tratta di fuocherelli locali.

Locale è Luciano Ralli, capogruppo del Pd in consiglio comunale, che secondo Desideri quando critica la sanità aretina accende il suo fuocherello perché “ha perso la passione della medicina”, locale è il fuocherello acceso da Massimiliano Dindalini, segretario provinciale del Pd “che ha altri problemi e farebbe meglio a pensare a quelli”.

Di questo passo, a forza di spegnere fuocherelli, Desideri sarà promosso al comando dei Vigili del Fuoco di Area Vasta.
Anche per prevenire fuocherelli su più vasta scala, alimentati da politici che, invece di pensare ai loro problemi, si preoccupano della salute dei loro elettori.

LASCIA UNA RISPOSTA