Nuova cantonata tecnologica del Comune d’Arezzo: in streaming la replica invece della diretta dell’odierno Consiglio Comunale! Bonaaaaa Ugoooooo

Dateci dal Comune un po’ di topolina o di Walt Disney!
Questo l’appello lanciato alla classe dirigente cittadina! PIU’ TOPOLINA MENO ARCHIVIO!
Il perché, lo volete sapere?

Governati da geni in grado di inventare il modernissimo collettore informatico per il turismo exploit, ma incapaci sino al midollo di far funzionare un banalissimo streaming.

Nuova gaffe tecnologica del Comune d’Arezzo.
Sempre in bilico tra fichi secchi e nuovi orizzonti delle scienze umane!
E la cantonata collezionata anche oggi, ed immancabilmente, è una figurina parecchio figuraccia considerato che:

la seduta del Consiglio Comunale convocata stamattina in aula è la prima dopo la tre giorni di pulizia dai bachi del sito ufficiale dell’Ente Locale, l’@retina!

Otè, funziona da schifo anche dopo lo sverminamento dai bacilli informatici!

Infatti:

provate un po’ anche voi a vedere se è possibile prendere sul serio una trasmissione in streaming della diretta dei lavori odierni, effettivamente cominciati alle 9.16, ma documentati con la messa in onda della trasmissione d’archivio relativa alla seduta dello scorso 18 maggio.
Mentre oggi è l’8 giugno.

Serio sarà anche serio ma certamente non troppo d’attualità.

Contrariamente al cattivo funzionamento sempre attuale dello streaming comunale di avveniristica generazione che però non funziona mai!

Ovviamente i geni che ci governano da Palazzo Cavallo – e ci governano in nome del diritto universale alla conoscenza – punteranno il loro ditino civico contro il medioevo dell’alfabetizzazione tecnologica di chi volendo assistere da casa alla seduta dell’odierno Consiglio Comunale non è in grado di pigiare i bottoni giusti.

Mentre, il popò di ingegneri e commercialisti, di dottori ed architetti, di poeti e di scrittori, insomma la cremeria cittadina (ed extraterritoriale) popolante il massimo organo di indirizzo comunale, sono unti dal progresso scientifico e non possono commettere mai una cantonata.

Una cantonata come la gaffe di mandarsi in onda in diretta facendo assistere ad una loro replica di un vecchio Consiglio Comunale.

Bonaaaaa ugoooooo

Ma dico io:

se il Ghinelli – il sindaco – o il Mattesini – quel Batman di presidente del Consiglio Comunale – almeno mandassero in streaming un bel filmino porno o un cartone animato, non pensano che farebbero una figura migliore?

Da due anni stanno lì senza cambiarci la vita! Ma, se non altro, con un po’ di topolina o di Walt Disney ci distrarrebbero dall’Arezzo governata da loro. Da una vita di gaffe e di cantonate del Comune!

Sostenete l’appello: PIU’ TOPOLINA MENO REPLICHE D’ARCHIVIO!

LASCIA UNA RISPOSTA