Torna il consiglio comunale. Bella botta di vita: parleranno di ammazzarsi per eutanasia e di ammazzare per legittima difesa Aloe meglio dumilavolte se non tornava!

Mastodontici temi invece di piccole cose.
Piccole ma mastodontica importanza per la cittadinanza.
Torna il Consiglio Comunale
.
Arieccolo.
Aloe, meglio dumilavolte se non tornava.
Meglio se invece di andarci in 22 su 33, come anche l’ultima volta, giovedì 8 tutti stessero a casa in panciolle.

Invece, ariecchelo. Inesorabile come il fine vita e mortuario come un eccesso di legittima difesa.

E, infatti, non s’annuncia una seduta da botta di vita.

A giudicare dall’ordine del giorno.

A figurare di spicco sono in particolare due argomenti.
Se messi insieme i quali, l’Aldilà godrà di quei positivi cambiamenti ricercati nel nostro Aldiqua.
Dove c’è tanto bisogno di rimettere in sesto certi marciapiedi lunari.
Di falciare la gramigna.
Di scrivere in un buon italiano le disposizioni in materia di orario della Fiera dell’Antiquariato.
E via dicendo.

Mentre dovrebbe essere il legislatore nazionale ad occuparsi di fine vita.
E un ricorso avverso ad un dictum (sentenza) della Corte costituzionale ad affrontare la istituzione di un fondo per dare patrocinio legale a chi spara al ladro fuori orario.
O lo carca de brutto.

E invece:

il Consiglio comunale parlerà di ammazzarsi per eutanasia e di ammazzare per eccesso di legittima difesa.

Otò, alla facciazza di amministrare laddove amministrare significa governare pragmaticamente!

L’assurdo è che:

se un’ azienda chiude il Comune dice di non avere alcun potere di dire la sua.
Se qualcheduno vuole chiudere la sua vita, il Comune pretende di dire la sua;

se qualcuno si difende dalla burocrazia comunale, l’Ente locale dice che non è legittimo e schiera contro i suoi avvocati; se qualcuno finisce in tribunale per essersi difeso un po’ troppo, il Comune dice che è legittimo pagargli l’avvocato.
Quando
, invece, basterebbe non dargli contro.

C’è anche qualcosa di non di mortale all’ordine del giorno.
Ammesso che abbiano ancora fiato per discutere.
Dopo tanto ammazzamento…ammazzamento di tempo.

LASCIA UNA RISPOSTA